/ Eventi

Eventi | 23 febbraio 2020, 15:36

Grugliasco, oltre 500 partecipanti alla terza edizione del “Cross di Pedro”

La manifestazione fa memoria di Gianni Pedrini, atleta e amico del Cus Torino

Foto: Mario Sofia

Foto: Mario Sofia

Si è tenuta oggi presso la Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria SAMEV (Largo Paolo Braccini 2 Grugliasco) la 3° edizione del "Cross di Pedro", gara di corsa campestre dedicata alla memoria di Gianni Pedrini, indimenticato atleta e grande amico del Centro Universitario Sportivo torinese.

Sono stati oltre 500 i partenti nelle diverse categorie. La gara, organizzata dal CUS Torino, si è svolta per la prima volta a Grugliasco nella cornice della Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria SAMEV dell’Università degli Studi di Torino. La competizione è stata valida per il Campionato Provinciale Individuale S35+, Terza Prova del CDS Provinciale S35+ e Terza Prova Gran Prix Esordienti.

Presenti, oltre al Presidente CUS Torino Riccardo D’Elicio, la moglie di Gianni Pedrini Claudia Giachero, il Sindaco di Grugliasco Roberto Montà, la Signora Gabriella Fantolino, il direttore della Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria dell'Università di Torino Ezio Ferroglio, il professore dell’Università degli Studi di Torino Carlo Grignani, e numerosi amici di Pedro come Valerio Brignone direttamente dalla Liguria, il saltatore in alto Silvano Stella e il podista Bernard Dematteis.

Queste le parole del Presidente CUS Torino Riccardo D’Elicio: “La terza edizione di questo evento in memoria di Gianni è stata organizzata a Grugliasco, presso la sede di Agraria e Veterinaria, per sottolineare l’importanza dello sport universitario sul nostro territorio. Per questo ringrazio il direttore Ezio Ferroglio, per aver condiviso l’idea di inserire una competizione sportiva all’interno di una struttura universitaria. Sono stati oltre 500 i partecipanti al cross e questo mi ha riempito il cuore di gioia. E’ una manifestazione a cui tengo moltissimo: Gianni era una persona unica e questa manifestazione ci permette di ricordarlo sempre”.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium