/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 28 gennaio 2020, 11:50

Collegno, cassa integrazione e poi Naspi per i dipendenti Moreggia. Frediani: "Continueremo a vigilare"

La consigliera regionale M5S: "Non è mai positivo quando un'azienda chiude, ma almeno c'è sostegno adeguato per i lavoratori verso la pensione o ricollocazione

Collegno, cassa integrazione e poi Naspi per i dipendenti Moreggia. Frediani: "Continueremo a vigilare"

Positiva la conclusione della vicenda legata all'azienda Moreggia di Collegno dove è stata riconosciuta la Cassa integrazione straordinaria a zero ore per cessazione di attività ai 44 dipendenti delle sedi piemontesi. Terminata la cassa integrazione ai lavoratori sarà riconosciuto anche un periodo di Naspi fino a 24 mesi. Questo obiettivo è stato ottenuto grazie all'intesa raggiunta nel dicembre scorso tra organizzazioni sindacali e la società, un iter seguito dalla Giunta regionale a Torino così come al tavolo a Roma.

"Questi dettagli sono emersi oggi in Consiglio regionale in seguito alla nostra interrogazione rivolta all'assessorato al Lavoro della Giunta piemontese per conoscere i termini con cui si è siglato l'accordo - dice Francesca Frediani, consigliera regionale del Movimento Cinque Stelle -. Non è mai una bella notizia quando una realtà produttiva chiude i battenti, tuttavia in questo caso ai lavoratori è stato garantito un adeguato sostegno per raggiungere la pensione o ricollocarsi sul mercato del lavoro. Continueremo a monitorare la situazione dei lavoratori Moreggia per verificare il reale esito delle iniziative ad oggi messe in campo".

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium