/ Eventi

Eventi | 23 gennaio 2020, 17:30

L'ANPI di Grugliasco invitata in Calabria per la Giornata della Memoria

Sabato 25 gennaio in programma un'iniziativa in ricordo del deportato politico Felice Orlando Grandinetti, nonno del neoeletto Presidente ANPI

L'ANPI di Grugliasco invitata in Calabria per la Giornata della Memoria

L'ANPI di Grugliasco è stata invitata a partecipare alle commemorazioni ufficiali per la giornata della memoria in Calabria a San Pietro Apostolo (Catanzaro), per un'iniziativa in ricordo del deportato politico Felice Orlando Grandinetti, nonno del neoeletto Presidente ANPI.

Sabato 25 gennaio nella sala comunale di San Pietro, insieme al Sindaco Raffaele De Santis, a Mario Vallone Presidente dell'ANPI Provinciale di Catanzaro e a Corrado Plastino dell'ANPI della zona del Reventino calabro, sarà ricordata infatti l'esperienza di oltre 650.000 internati militari italiani che dopo l'8 settembre 1943 rifiutarono di proseguire la guerra di sterminio al fianco di Hitler e Mussolini, preferendo i campi di prigionia e la fame.

Una scelta che per decenni non è stata adeguatamente conosciuta e valorizzata. "Sarà questo il mio primo incarico ufficiale come Presidente ANPI", afferma Fulvio Grandinetti. "Ricordare mio nonno è emozionante e richiama alla complessità della deportazione, che fu razziale contro gli ebrei ma anche politica e militare".

"Per due anni mio nonno Orlando è stato prigioniero nei campi di sterminio nazisti, prima a Luckenwalde vicino a Berlino, poi a Schoenebeck a Magdeburgo e infine considerato come nemico politico del Reich e rinchiuso con la matricola 0895 a Dora Mittelbau, dove i tedeschi fabbricavano le loro armi segrete come i missili V1 e V2 nei tunnel sotterranei. Come tanti altri, Orlando mai ha ceduto alle ripetute richieste di collaborazionismo dei nazisti. La documentazione su Orlando che abbiamo ritrovato negli archivi tedeschi è stata frutto della collaborazione internazionale con il dott. Josef Kaiser dell'associazione antifascista tedesca VVN-BDA, più volte ospite a Grugliasco, e non escludiamo che possa essere raccolta in futuro in un fascicolo a scopo divulgativo e didattico".

"Riporteremo al nostro ritorno al nostro Sindaco Roberto Montà e al Presidente della Consulta Antifascista Giuseppe Rizzo un resoconto di questa importante rappresentanza".

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium