/ Eventi

Eventi | 25 novembre 2019, 17:11

Collegno legata dal filo rosso per dire no alla violenza sulle donne

Il sindaco Casciano: “Non dobbiamo pensare che riguarda altri, ma dobbiamo dire “riguarda noi stessi”

Collegno legata dal filo rosso per dire no alla violenza sulle donne

Sensibilizzare i cittadini su un tema importante. La città di Collegno, in occasione del 25 novembre, ha deciso di riunirsi per dire No alla violenza sulle donne. “Quando ascoltiamo le notizie alla televisione e leggiamo i giornali, sembra che questi fatti non appartengano alla nostra città, che riguardino alle zone. Invece poi ti confronti con le storie e i numeri del Centro Donna e ti rendi conto di cosa accade nelle nostre case – ha affermato il sindaco Francesco Casciano -. Dobbiamo cercare di fare percorsi che vadano verso una direzione complessiva della non violenza. Dobbiamo essere protagonisti di una cultura. Dobbiamo sentirla come una missione. Non dobbiamo pensare che riguarda altri, ma dobbiamo dire “riguarda noi stessi””.

I collegnesi si sono riuniti di fronte alla villa comunale per l’inaugurazione dell’installazione di Urban Kit, un’esposizione realizzata con i gomitoli di lana rossa del progetto “Vetrine Rosse 2018”, in collaborazione con Corricollegno. Un momento per riflettere sul tema e sulle proprie scelte, per pensare a tutte le vittime della violenza e al lavoro e all'aiuto offerto dal Centro Donna.

“La capacità di fare rete, per avere una sensibilità maggiore rispetto a questi temi, deve essere il nostro modo di continuare a lavorare – ha commentato il vicesindaco Antonio Garruto -. Credo che insieme possiamo fare ancora tanto. L’impegno è per continuare a lavorare in sinergia. Dobbiamo stare attenti e fare in modo che civiltà e senso civico rappresentino la nostra stella cometa”.

Diana Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium