/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 22 novembre 2019, 15:55

A Rivoli per la prima volta il Governo marcia nel ricordo di Vito Scafidi (FOTO e VIDEO)

Per la prima volta presente anche il Governo durante il corteo in ricordo del giovane Vito che a soli 17 anni perse la vita all'interno della sua classe presso il Liceo Scientifico Statale "Charles Darwin" di Rivoli

Emozioni forti, ancora, a distanza di 11 anni da quel maledetto 22 novembre.

Il ricordo di Vito Scafidi è vivo, eccome, nel cuore e nella mente di tutti coloro che questa mattina erano presenti in piazza Martiri della Libertà, luogo da dove è partito un corteo formato da centinaia di studenti e che ha visto anche la partecipazione, per la prima volta, di esponenti del Governo e nella fattispecie del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Lorenzo Fioramonti, e della Vice-Ministra, Anna Ascani.



Corteo che è poi giunto davanti al Liceo Scientifico Statale “Charles Darwin” di Rivoli, teatro in quel 22 novembre 2008 del dramma che colpì la famiglia di Vito Scafidi, il ragazzo che perse la vita a soli 17 anni a causa del crollo del controsoffitto della sua aula.

Durante la marcia e una volta arrivati davanti all’istituto scolastico sono state ricordate anche tutte le vittime dell’Edilizia scolastica, come i giovani della Casa dello Studente de L’Aquila e i bambini di San Giuliano di Puglia.

Questo corteo, infatti, è coinciso proprio con la IV Giornata Nazionale per la Sicurezza nelle Scuole, fissata ormai da quattro anni a questa parte proprio in tale data in memoria di Vito. A organizzare la manifestazione odierna è stata la Fondazione “Benvenuti in Italia - Fondo Vito Scafidi”, coadiuvata da numerose altre associazioni e altri enti che, negli anni si sono battuti per portare avanti il tema della sicurezza scolastica.

Tanta commozione, come detto, ma allo stesso tempo tanta riflessione una volta arrivati di fronte al “Charles Darwin” con il Ministro Lorenzo Fioramonti, la Vice-Ministra Anna Ascani, la Sindaca della Città di Torino, Chiara Appendino, e soprattutto con le parole dei ragazzi che hanno partecipato all’iniziativa “Caro Vito, ti scrivo”, che aveva l’intento di fare raccontare agli studenti di tutta Italia problemi e criticità della propria scuola.

Si è trattato di un segnale importante da parte del Governo, per la prima volta presente a questa manifestazione. Un segnale forte che può essere di buon auspicio per il futuro.

In prima fila, questa mattina, era presente la mamma di Vito, Cinzia Caggiano, che ha visto di buon grado la presenza del Ministro Fioramonti in persona, il quale ha voluto sottolineare l’impegno del Governo: “Oggi abbiamo voluto mettere in chiaro che sulla sicurezza nelle scuole non si scherza più, proprio perché su questo aspetto ci giocheremo la nostra credibilità come Paese.”

Sempre il Ministro ha deciso di riunire proprio oggi al Liceo “Darwin” di Rivoli, l’Osservatorio per la sicurezza scolastica che si occuperà di mappare la situazione delle scuole e di supportare gli enti locali nell’individuazione e nella realizzazione degli interventi necessari.

Concretizzare questi aspetti sarà il primo e il più importante compito del Ministro Fioramonti.

Andrea Colella

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium