/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 15 novembre 2019, 12:36

Presentato il Calendario Storico dei Carabinieri: "Un prodotto che avvicina l’Arma ai cittadini" [VIDEO]

Oltre un milione di copie per l’87esima edizione di un prodotto che testimonia quanto tra la cittadinanza sia apprezzata la presenza dei Carabinieri

Presentato il Calendario Storico dei Carabinieri: "Un prodotto che avvicina l’Arma ai cittadini" [VIDEO]

E’ stato presentato questa mattina, presso la sede del comando provinciale dei Carabinieri il Calendario Storico e l’Agenda Storica dell’Arma. Nato nel 1928, sempre presente nelle case degli italiani con una sola interruzione post bellica tra il 1945 e il 1949, il calendario è giunto all’87esima edizione.

Si tratta di un prodotto editoriale molto ambito, capace di superare il milione di copie di tiratura: un dato che evidenzia quanto “faccia piacere la presenza di un carabiniere”, tanto è l’affetto e la vicinanza di cui gode la Benemerita. L’edizione del 2020 presenta un calendario diverso dagli altri, narrativo. Da leggere. Il tema principale è l’eroismo dei Carabinieri, esaltato attraverso le tavole e i testi di due autori contemporanei e internazionali quali Mimmo Paladino e Margaret Mazzantini. L’arte, di fatto, vuole raccontare la grande solidarietà e attenzione verso le fasce più deboli con cui ogni militare dell’Arma, in Italia e all’estero, svolge il proprio servizio.

“La copertina - racconta il comandante provinciale dei Carabinieri Francesco Rizzo - è dorata. Oltre a richiamare la tradizione estetica del passato, celebra simbolicamente la prima Medaglia d’oro al Valor Militar concessa il 5 giugno 1920 alla Bandiera dell’Arma dei Carabinieri. La pagina centrale invece è incentrata su il Carosello, rappresentazione storica della carica di Pastrengo del 1848, epica battaglia in cui i Carabinieri a cavallo difesero e salvarono il Re Carlo Alberto.

Gesta storiche, che nell’edizione 2020 del calendario entreranno nelle case e negli esercizi commerciali degli italiani e dei torinesi, come ricordato dal comandante generale dell’Arma dei Carabinieri, Giovanni Nistri: “Non sono cambiati i compiti d’istituto né le istanze dei cittadini, che all’Arma chiedono attenzione, impegno, disponibilità ad assisterli non solo quando subiscono un torto, ma anche per le mille questioni che meritano semplicemente un consiglio, un confronto, una mano sulla spalla che spesso è quella di un Carabiniere, dunque dello Stato”.

In ultimo, oltre allo storico calendario, saranno commercializzati anche un calendarietto da tavolo e planning. Il ricavato delle vendite verrà devoluto in beneficenza a un istituto di orfani e a un ospedale pediatrico di Firenze.

Andrea Parisotto

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium