/ Cronaca

Cronaca | 28 ottobre 2019, 15:53

Grugliasco, pubblicato il primo libro sulla storia del Cidiu per 17 Comuni dell'Ovest

Il presidente De Rosa: “Marco Lo Bue restituisce al lettore ciò che l'azienda ha rappresentato per il territorio nel corso dei decenni”

Grugliasco, pubblicato il primo libro sulla storia del Cidiu per 17 Comuni dell'Ovest

“Cidiu: un’azienda pubblica nel contesto dell’area metropolitana torinese”: è questo il titolo del primo libro dedicato al Centro intercomunale d’igiene urbana che oggi gestisce la raccolta dei rifiuti urbani nei 17 Comuni soci nella zona ovest di Torino che sono Grugliasco, Collegno, Rivoli, Venaria, Alpignano, Buttigliera, Druento, Pianezza, San Gillio, Rosta, Villarbasse, Giaveno, Coazze, Reano, Sangano, Trana e Valgioie.

Sono pagine che raccontano l’avventura imprenditoriale interamente pubblica cominciata nel 1972 quando i tre maggiori Comuni (Grugliasco, Collegno e Rivoli), di fronte al vertiginoso sviluppo demografico, economico ed industriale di quell’area, diedero vita ad un consorzio per la depurazione delle acque, scelta del tutto inedita in un contesto in cui l’energia, gli acquedotti ed i rifiuti erano ancora gestiti localmente da piccole cooperative, servizi comunali o società appaltatrici. Gli incoraggianti risultati conseguiti convinsero i sindaci ad estendere progressivamente le attività a tutela dell’ambiente, tra cui la gestione dei rifiuti urbani, e sempre più Comuni chiesero di aderire per poterne beneficiare.

Scritto da Marco Lo Bue, agronomo e dirigente Cidiu nel decennio 2002/2012, il volume accompagna il lettore in un viaggio attraverso quasi cinquant’anni di alterne vicende, tra successi messi a segno e sconfitte superate grazie all’impegno e alla professionalità di persone che hanno contribuito a creare consapevolezza sui temi ambientali in una delle aree più sviluppate e popolose della provincia di Torino: è una storia che offre un punto di vista nel dibattito culturale e politico fra pubblico e privato in materia di gestione dei servizi pubblici.

“Marco Lo Bue – commenta il presidente di Cidiu spa Luca Derosa – restituisce al lettore, dopo aver vissuto in prima persona ampia parte di questa storia dall’interno e conoscendone quindi ogni sfaccettatura, ciò che il Cidiu ha rappresentato per il territorio nel corso dei decenni, con una ricchezza e correttezza di dettagli altrimenti difficili o quasi impossibili da recuperare. La sua opera contribuisce inoltre ad una corretta definizione del ruolo del Cidiu nel quadro complesso delle aziende di servizi pubblici locali”.

Il Cidiu fu tra i primi consorzi-azienda ad adottare e promuovere la raccolta differenziata, raggiungendo e consolidando risultati importanti nella riduzione dei rifiuti pro capite passando, fra il 2004 e il 2017, da 324 a 160 chili all’anno e raddoppiando contestualmente le percentuali di rifiuti differenziati (dal 34% al 61%) in largo anticipo rispetto agli obiettivi regionali per il 2020; e la percentuale di raccolta differenziata ha continuato a crescere raggiungendo oggi il traguardo del 65,8%. Dai quasi 120.000 abitanti serviti nel 1972 ai 260.000 odierni, dalle poche unità lavorative iniziali agli oltre 400 dipendenti attuali, opera su un territorio di oltre 340 km quadrati ed ha un fatturato di 40 milioni di euro.

“Ripercorrere la storia del Cidiu – spiega l’autore – inserendola nel contesto della genesi delle aziende pubbliche locali e delle municipalizzate è fondamentale per conservarne la memoria storica e per comprendere la straordinaria sensibilità politica delle amministrazioni che l’hanno voluto e sostenuto, avendo la lungimiranza di superare la visione municipalista e frammentaria dei servizi locali”. Il libro si può scaricare gratuitamente sui siti del Gruppo (www.cidiu.to.it e www.cidiuservizi.to.it) oppure è disponibile in versione cartacea nelle biblioteche dei 17 Comuni soci e nelle principali biblioteche civiche torinesi.

Massimo Bondì

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium