/ Attualità

Attualità | 24 ottobre 2019, 12:00

Domani i tecnici della Città metropolitana al Liceo Curie di Collegno per la verifica dei solai

Dopo il crollo di alcuni calcinacci nel fabbricato delle ex cucine, avvenuto la notte scorsa. Marrone (FdI): "Entro fine anno in Regione un fondo per interventi di emergenza sull'edilizia scolastica"

Domani i tecnici della Città metropolitana al Liceo Curie di Collegno per la verifica dei solai

"Proprio nei giorni scorsi i nostri tecnici hanno affidato alla ditta emiliana Progetto PSC - specializzata nelle verifiche  e nei controlli tecnici sulle strutture in calcestruzzo e muratura - l'incarico di una indagine sui quattro istituti scolastici (sul totale di 80) ancora in attesa dell'analisi di sicurezza. Già domani però i professionisti saranno al Liceo Curie di Collegno, al quale diamo immediata priorità dopo il crollo di alcuni calcinacci nel fabbricato delle ex cucine, avvenuto la notte scorsa": così il consigliere metropolitano Fabio Bianco delegato ai lavori pubblici.

A Collegno domani dunque si avviano i controlli e le verifiche tecniche, che poi si attueranno anche al "Monti Vittone" di Chieri, al "Majorana" di Grugliasco, alla succursale del "Santorre di Santarosa" a Torino. I controlli a solai e controsoffitti si ripeteranno pii alle scuole "Sraffa" di Orbassano  ed al "Copernico Luxemburg" di Torino che per prime erano state revisionate ormai alcuni anni fa.

"La sicurezza nelle scuole è prioritaria per la Città metropolitana di Torino, siamo impegnati in verifiche ed interventi continui in un panorama di un centinaio di istituti: siamo consapevoli che ragazzi e docenti chiedono sicurezza e prevenzione. Di certo questi giorni di precipitazioni così intense ha contribuito ad evidenziare alcuni problemi" aggiunge ancora Fabio Bianco.

Proprio di recente la Città metropolitana di Torino ha presentato ai dirigenti scolastici il nuovo sistema Factotum per le segnalazioni on line delle richieste di intervento e manutenzioni.

"Entro il 2019 in Regione costituiremo un fondo per interventi di emergenza sull'edilizia scolastica",ha poi annunciato Maurizio Marrone, capogruppo di Fratelli d'Italia in Consiglio Regionale del Piemonte. "Già in assestamento del bilancio regionale, noi Fratelli d’Italia, insieme all'Assessore Elena Chiorino, costituiremo un fondo per interventi di emergenza sull’edilizia scolastica, che partirà dai 150mila euro risparmiati dal taglio dei doppi vitalizi ma raggiungerà i sei zeri, rispetto a Chiamparino che aveva lasciato il capitolo a secco. Non intendiamo aspettare tragedie come quelle del Darwin di Rivoli per intervenire".

 

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium