/ Attualità

Attualità | 16 ottobre 2019, 07:16

A Collegno apre Casa Corrado, una struttura per sostenere pazienti e familiari

La struttura si trova al Villaggio Leumann, all'interno della vecchia canonica, in corso Francia 351

A Collegno apre Casa Corrado, una struttura per sostenere pazienti e familiari

Una casa che vuole essere un sostegno per pazienti e familiari. A Collegno ha aperto le sue porte Casa Corrado, un edificio che vuole offrire conforto a coloro che, non essendo residenti nella zona di Torino, vogliono stare vicini a figli, genitori, parenti ricoverati e in attesa di ricevere una cura negli ospedali della Città Metropolitana. Al Villaggio Leumann, infatti, nella vecchia canonica e nell’alloggio del parroco, in corso Francia 351, si trova una casa, destinata a coloro che, accompagnando un parente che ha bisogno di cure, potranno soggiornare in questo edificio, grazie all’Associazione Casa Corrado, che offre ospitalità temporanea durante lo svolgimento delle cure sanitarie ai familiari, ai pazienti di attesa di ricovero. A ideare e coordinare la realizzazione di questo progetto, in unione con le parrocchie cittadine, la volontaria Sabrina Tanganelli e Paolo Cannata.

E con l’assessore Maria Grazia De Nicola, che ringrazia il volontariato attivo nella città di Collegno e il sindaco Francesco Casciano, che ha voluto sottolineare “L’alto senso umano e solidale di questa iniziativa, che impreziosisce i servizi della città”, c’è anche Daniele Parizzi, il volontario che ha rappresentato la famiglia di Corrado, il giovane deceduto durante un tragico incidente durante il suo primo volo da operatore dell’elisoccorso, a cui è dedicata questa struttura.

“E’ la realizzazione di un desiderio unito alla necessità di dare un servizio di accoglienza temporanea nel nostro territorio – ha affermato Sabrina Tanganelli -. Una sfida per il nostro esser volontari che in questo tempo ritengono l’accoglienza un valore fondamentale dell’essere cittadini e cristiani”.

Diana Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium