/ Cronaca

Cronaca | 08 ottobre 2019, 17:19

Grugliasco, approvati ed estesi i contributi per gli abbonamenti Gtt destinati agli studenti residenti

L’assessore Bianco: “Ci siamo impegnati ad allargare la platea dei potenziali fruitori per coinvolgere un maggior numero di studenti possibile nell’ottica di favorire il diritto allo studio e le scelte di mobilità sostenibile”

Grugliasco, approvati ed estesi i contributi per gli abbonamenti Gtt destinati agli studenti residenti

Anche per l’anno scolastico in corso il Comune di Grugliasco ha deciso di concedere un contributo sull’acquisto dell’abbonamento annuale Gtt per gli studenti residenti dai 14 anni ai 26 anni: sono 60 euro per ciascun figlio dei nuclei familiari nella fascia A con Isee fino a 6.100 euro, e 40 per quelli nella fascia B con Isee fino a 19.350 euro.

“Quest’anno ci siamo impegnati ad allargare la platea dei potenziali fruitori – spiega l’assessore ai Trasporti Raffaele Bianco – per coinvolgere un maggior numero di studenti possibile nell’ottica di favorire il diritto allo studio e le scelte di mobilità sostenibile. Oltre alla possibilità di poter accedere a tale contributo c’è anche l’opportunità di usufruire degli incentivi messi a disposizione dalla misura ‘biciXtutti’ del progetto ViVO (Via le vetture dalla zona ovest di Torino ndr) che è promosso dal Patto territoriale ed è inserito nel programma nazionale sperimentale”.

Coloro che hanno acquistato l’abbonamento pagando in contanti o ratealmente attraverso una banca convenzionata con Gtt potranno inoltrare la domanda entro il 30 novembre il cui modulo è scaricabile dal sito del Comune. La misura è destinata prioritariamente a coloro che non beneficiano già di altre agevolazioni tariffarie, contribuzioni d’altra natura e sgravi fiscali; questi ultimi potranno accedervi solo se le risorse finanziarie assegnate lo consentiranno. I soldi verranno erogati esclusivamente su conto corrente bancario e la richiesta dovrà essere inviata esclusivamente all’indirizzo protocollo@comune.grugliasco.to.it.

Massimo Bondì

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium