/ Attualità

Attualità | 02 ottobre 2019, 09:10

Presentata al pubblico una tavola periodica degli anni '20 restaurata a Venaria

All'interno delle celebrazioni dell'Università di Torino per i 150 anni dalla pubblicazione della tavola periodica di Dmitri Mendeleev

Presentata al pubblico una tavola periodica degli anni '20 restaurata a Venaria

Per i 150 anni dalla pubblicazione della tavola periodica di Mendeleev, il Dipartimento di Chimica dell'Univesità di Torino ha presentato al pubblico un nuovo documento rinvenuto nell'istituto. Si tratta di una tavola periodica databile intorno tra la fine degli anni '20 e l'inizio degli anni '30, utilizzata per molti anni nei laboratori didattici e poi dimenticata.

Dopo un accurato lavoro di recupero da parte del Centro di Conservazione e restauro della Venaria Reale, la tavola è tornata alla luce ed è stata presentata ufficialmente ieri al pubblico nell'aula magna di via Pietro Giuria 7. 

Un reperto speciale, un po' sui generis, con alcune particolarità che lo rendono un unicum nella storia della chimica, come la presenza di denominazioni anomale o desuete di elementi e una strutturazione oggi non più in uso.

Nel corso della presentazione sono intervenuti, oltre ad Ambra d'Aleo del Centro di Venaria, anche i docenti Marco Fontani dell'Università di Firenze e Roberto Zingales dell'Università di Palermo, che hanno raccontato alcuni aneddoti relativi alla storia della chimica da Mendeleev in avanti, soprattutto legati ai falsi elementi inseriti col tempo nella tavola per colmare i vuoti. 

Uno strumento che ancora oggi continua ad affascinare, dal forte potere evocativo, capace di coniugare la scienza e la cultura umanistica nella stessa mitologia. 

 

Manuela Marascio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium