/ Cronaca

Cronaca | 30 settembre 2019, 14:46

Grugliasco, riaperto il bando “Top Edge” che finanzia le imprese del territorio metropolitano

Il termine per la presentazione delle domande di partecipazione è il 15 ottobre e per accedere ai finanziamenti devono presentare un programma d’investimenti

Grugliasco, riaperto il bando “Top Edge” che finanzia le imprese del territorio metropolitano

Nell’ambito dell’intervento finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei ministri per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie, la Città metropolitana promuove sul proprio territorio interventi specifici per il sostegno alle imprese, l’attrazione degli investimenti e la realizzazione di nuova occupazione: a tal fine è stato riaperto il bando “Top Edge” che sosterrà le spese per l’insediamento e l’ampliamento delle imprese che localizzano una sede produttiva nei Comuni di Beinasco, Borgaro, Collegno, Grugliasco, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Rivoli, San Mauro Torinese, Settimo e Venaria.

Il termine per la presentazione delle domande di partecipazione è il 15 ottobre e per accedere ai finanziamenti le imprese devono presentare un programma d’investimenti da realizzarsi entro il 30 settembre 2020, collegato a nuove assunzioni. Il bando, infatti, ha l’obiettivo di favorire da un lato la reindustrializzazione delle periferie e dall’altro di contrastare la disoccupazione e il precariato, autentiche limitazioni all’inclusione sociale. Il contributo in conto capitale aumenta in base al numero di nuovi dipendenti a tempo indeterminato che le aziende assumeranno e manterranno in organico fino a settembre 2023.

Il contributo è a fondo perduto ed è pari al 20% delle spese ammissibili, con maggiorazione al 25% per l’assunzione di soggetti svantaggiati, fino ad un importo massimo di 200.000 euro per ciascuna impresa. La dotazione finanziaria complessiva è pari a 1.106.000 euro, compresi nel finanziamento originario di 2.500.000 euro, parzialmente impegnato col bando precedente; tutti i dettagli del bando, i riferimenti normativi e la modulistica sono reperibili sul sito www.cittametropolitana.torino.it.

Massimo Bondì

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium