/ Attualità

Attualità | 28 settembre 2019, 07:30

Conclusi i lavori del marciapiede che collega Alpignano e Pianezza

Realizzati anche gli attraversamenti pedonali con dossi davanti al centro commerciale

Conclusi i lavori del marciapiede che collega Alpignano e Pianezza

Da qualche giorno sono terminati i lavori di realizzazione del nuovo marciapiede e dei tre nuovi attraversamenti pedonali rialzati lungo via Cavour ad Alpignano. L’OK alla realizzazione dell’opera, rientrata nel programma triennale dei lavori pubblici, aveva avuto il placet del consiglio comunale dello scorso fine marzo. Il marciapiede che collega Alpignano e Pianezza era stato fortemente voluto dai due Comuni confinati per mettere in sicurezza il tratto percorso ogni giorno da molti pedoni. Quel tratto di strada era stato teatro di numerosi incedenti, anche mortali, in particolare lungo via Cavour antistante l'area commerciale del Carrefour. Sono quindi stati realizzati tre nuovi passaggi pedonali rialzati per ridurre la velocità delle auto e garantire la sicurezza per l’attraversamento dei pedoni. Favoriti anche gli attraversamenti per i disabili.

“Un'infrastruttura fondamentale per la sicurezza dei cittadini di Alpignano e Pianezza” afferma il primo cittadino Andrea Oliva, che evidenzia come l’opera era necessaria da anni ma nessuno se n’era mai interessato: “Incredibile che non sia stata realizzata insieme alla strada e ancora più incredibile che nessuna amministrazione lo abbia fatto prima d'ora” e conclude con un ringraziamento al sindaco di Pianezza, Antonio Castello, “grazie anche all'amministrazione di Pianezza che ha condiviso il progetto e ha contribuito economicamente”.

La spesa complessiva per la realizzazione dell’opera è stata di 125mila euro, ripartita tra i due Comuni: Alpignano con 100mila euro e la rimanenza di 25mila euro a carico di Pianezza. La progettazione invece non ha avuto costi grazie al lavoro svolto dall’Ufficio Tecnico del Comune di Alpignano.   

Paolo Giordanino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium