/ Cronaca

Cronaca | 11 settembre 2019, 15:30

Grugliasco, riparte l’attività dell’associazione “Umanimalmente” con molti appuntamenti già in calendario

L’obiettivo è migliorare la qualità della vita delle persone attraverso la relazione mediata con gli animali: la loro presenza offre uno stimolo psicologico che coinvolge funzioni fisiche, emotive e cognitive

Grugliasco, riparte l’attività dell’associazione “Umanimalmente” con molti appuntamenti già in calendario

In concomitanza con l’inizio del nuovo anno scolastico riprende anche l’attività dell’associazione Umanimalmente di Grugliasco con molti appuntamenti già in calendario: innanzitutto è in ripartenza il progetto “Educane” realizzato insieme alla Procura presso il tribunale dei minori. Educazione e rieducazione alla vita sociale attraverso la relazione col cane: la presenza di un animale offre un forte stimolo psicologico che interessa le funzioni fisiche, emotive e cognitive, affiancando ed intensificando i risultati degli interventi psicoeducativi. Il coinvolgimento di un animale può essere di grande valore poiché, attraverso il contatto fisico, offre un conforto tattile e suscita emozioni intense, favorisce il rilassamento dei muscoli e, attraverso lo sport ed il gioco, consente l’apertura a nuove vie di comunicazione.

Dopo il Cavour due anni fa adesso sarà il turno del liceo Cattaneo di Torino che, da metà settembre, accoglierà Miriam Borra, psicologa e psicoterapeuta nonché responsabile del progetto e la coadiutrice del cane Sonia Ciraolo. Oltre a ciò ricomincia la scuola Uam con nuove date in arrivo degli “Interventi assistiti insieme agli animali” (Pet therapy): il 27, 28 e 29 settembre sarà il primo weekend del corso base per coadiutori del cane, scadenza delle iscrizioni il 13 settembre. L’8, 9 e 10 novembre sarà il primo appuntamento del corso base per responsabili del progetto e referenti d’intervento in ambito terapeutico e rieducativo con gli animali, scadenza delle iscrizioni il 25 ottobre. Il 29 novembre sarà la volta del corso per coadiutori del gatto e del coniglio, scadenza delle iscrizioni il 15 novembre. Tutti i percorsi sono realizzati in collaborazione con “Forte Chance”, agenzia formativa accreditata alla Regione Piemonte e riconosciuta dalla Città Metropolitana di Torino, con rilascio di certificazioni valide sul territorio nazionale.

È anche in arrivo la quinta serata gratuita di cultura a 6 zampe “Quale alimentazione, tipo d’attività fisica e cure mediche sono più indicate per un cane anziano?”: la veterinaria fisioterapista Francesca Basili rivelerà di che cosa ha bisogno un cane anziano per stare bene aiutando a riconoscere, senza sottovalutarli, i primi segni clinici collegati a patologie potenzialmente invalidanti per l’animale se non adeguatamente trattate. Appuntamento il 26 settembre alle 20.30 nel canile municipale di Grugliasco, l’evento è gratuito per i grugliaschesi e per i soci Uam in regola col tesseramento.

Infine Uam sarà ospite del convegno “Empowerment a misura d’Alzheimer: la relazione d’aiuto e le terapie non farmacologiche” il 20 settembre dalle 9.30 alle 17.30 che avrà luogo alla Sacra di San Michele a Sant’Ambrogio di Torino; la presidente Borra illustrerà la relazione “Allena–menti a 6 zampe: una palestra cognitiva con gli animali” portando all’interno del panorama geriatrico l’arricchimento ed il miglioramento della qualità della vita attraverso la vicinanza, il contatto ed il legame con loro. Il convegno è a pagamento, a numero chiuso e rilascia crediti Ecm (Educazione continua in medicina).

Fondata nel 2009, l’associazione Umanimalmente opera sul territorio piemontese e conta più di 1.000 associati tra i soci sostenitori appassionati al mondo animale e quelli attivi che compongono l’equipe progettuale ed operativa, alla quale vanno aggiunti i 10 cani co-terapeuti attivi. Da allora ha coinvolto 15.000 bambini in progetti, formato 250 professionisti e preparato 50 cani abilitati ed opera con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita delle persone attraverso la relazione mediata con gli animali. Per accedere ad ulteriori informazioni occorre visitare il sito www.unamimalmente.it, scrivere all’indirizzo info@umanimalmente.it oppure chiamare il numero 331/4642747.

Massimo Bondì

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium