/ Politica

Politica | 06 agosto 2019, 07:11

Il M5S Alpignano promuove una campagna per valorizzare il verde pubblico

Depositata una bozza di regolamento perché venga recepita dall’amministrazione comunale: a destare scalpore, il recente taglio di 70 alberi

Il M5S Alpignano promuove una campagna per valorizzare il verde pubblico

Il M5S alpignanese conferma la sua attenzione per il verde urbano e più in generale la questione ambientale, ha di recente depositato al Protocollo del Comune una bozza di Regolamento con la quale propone all'Amministrazione l’avvio di uno strumento di governo e tutela del verde urbano pubblico e privato ovvero l’istituzione di un piano, di un regolamento, di un censimento del verde.

A spingere ulteriormente i consiglieri pentastellati a sensibilizzare sindaco e giunta è stata la poca sensibilità e comunicazione che ritengono non vi sia stata, verso la cittadinanza ed opposizioni su un argomento rilevante come la potatura ed il taglio degli alberi. In particolare il recente abbattimento di quasi 70 alberi. Il Consigliere Cinquestelle, Cosimo Di Maggio “è certo delle corrette motivazioni che hanno portato alla scelta impopolare di abbattere quasi 70 alberi, numero che in unica soluzione ha destato notevole scalpore – commentano dal Movimento - tanto quanto non è intenzione mettere in discussione le perizie tecniche espletate, ma ritiene fondamentale regolamentare con trasparenza e specificità la tutela del verde evitando in futuro potenziali danni al patrimonio arboreo pubblico, privato e mitigando ogni aggravio nel pieno rispetto del paesaggio, proprio perché oggi è presente un’Amministrazione sensibile alla tematica ambientale”.

Quindi non una polemica sterile, ma una proposta per costruire un percorso virtuoso per tutelare il verde cittadino.

“Come Movimento 5 Stelle Alpignano – scrivono i consiglieri Di Maggio e Del Vecchio - riteniamo necessario unirci al coro di quei cittadini che hanno espresso perplessità rispetto al taglio generalizzato di alberi”.

Seppur in parte soddisfatti per la discreta comunicazione dell’avanzamento lavori che è stata fatta sul sito istituzionale del Comune, i Pentastellati esigono maggiore trasparenza verso tutti i cittadini affinché si possano comprendere con chiarezza quelle che sono le scelte comunali, le dovute motivazioni che obbligano l’abbattimento di alberi ed il piano di ripiantumazione.

Un piano strutturato a difesa del verde porterebbe, secondo il M5S alpignanese, anche ad una assoluta trasparenza comunicativa nei confronti dei cittadini.

Paolo Giordanino

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium