/ Cronaca

Cronaca | 01 agosto 2019, 13:33

Ad agosto e settembre lo smaltimento delle cassette in legno e cartone è deviato dal Caat all’Ecocentro di Grugliasco

L’assessore Gaito: “Poiché tali disposizioni possono creare disagi e problemi per lo smaltimento da parte degli esercenti abbiamo preso questa decisone per agevolarne il lavoro”

Ad agosto e settembre lo smaltimento delle cassette in legno e cartone è deviato dal Caat all’Ecocentro di Grugliasco

A seguito delle disposizioni del Caat (Centro agro alimentare Torino), società consortile di strada del Portone a Grugliasco, sulla nuova regolamentazione d’accesso alle aree di deposito al suo interno e relative all’interruzione dal 1° agosto al 30 settembre del ritiro di cassette in legno e cartone, ai titolari degli esercizi alimentari verrà temporaneamente consentito di smaltirle conferendole all’Ecocentro comunale in via della Libertà sempre a Grugliasco, previa iscrizione all’utilizzo dello stesso e accedendovi negli orari di apertura e almeno trenta minuti prima della sua chiusura.

“Poiché tali disposizioni possono creare disagi e problemi per lo smaltimento di tali materiali da parte degli esercenti – spiega l’assessore all’Ambiente Emanuele Gaito – al fine di far fronte all’emergenza e nell’attesa d’individuare soluzioni definitive confrontandoci ulteriormente coi soggetti coinvolti, abbiamo preso questa decisone per facilitarne il lavoro”.

Per la consegna all’Ecocentro le cassette devono essere assolutamente prive di residui, pena il respingimento del carico; devono essere seguite le indicazioni del gestore in merito alle modalità d’accesso in generale e al cassone da utilizzare; l’abbandono sul territorio di tali materiali si configura come reato ed è pertanto punibile ai sensi della legge vigente.

Il numero di telefono dell’Ecocentro è 011/4143551, il modulo d’iscrizione è reperibile sul sito del Comune www.comune.grugliasco.to.it così come gli orari; per accedere ad ulteriori informazioni in merito a tali disposizioni occorre contattare il Caat telefonando al numero 011/3496810 oppure scrivendo all’indirizzo caat@caat.it.

Massimo Bondì

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium