/ Eventi

Eventi | 13 luglio 2019, 12:06

Solidarietà contro il terremoto, Collegno tende la propria mano a Castelluccio di Norcia

Il Vespa Club Collegno Neurovespa, insieme a vari Vespaclubs piemontesi, Pro Loco, comuni e associazioni, hanno raccolto quasi diecimila euro per aiutare abitanti e lavoratori delle zone terremotate

Solidarietà contro il terremoto, Collegno tende la propria mano a Castelluccio di Norcia

Un progetto di solidarietà che parte anche da Collegno per tendere la propria mano agli abitanti delle zone terremotate. Un aiuto che arriva dal Vespa Club Collegno Neurovespa i cui rappresentanti, proprio in sella alle loro vespe, hanno raggiunto Castelluccio di Norcia.

Nato nell’estate del 2018 da un gruppo di vespisti della provincia di Torino, ora costituiti nell’associazione Vespamis,  il progetto Vespuccio deve il suo nome a una nuova declinazione che trova la luce nell’unione delle parole Vespa e Castelluccio, luogo colpito da un forte sisma dell’ottobre 2016 e ai cui abitanti e lavoratori è destinato il ricavato della raccolta fondi, realizzata grazie al coinvolgimenti dei Vespaclubs situati nel territorio piemontese. A condividere e supportare il progetto, anche diversi gruppi di vespistici informali e  diverse realtà come ad esempio Pro Loco, comuni e associazioni, che hanno creato eventi solidali al fine di raccogliere fondi.

Un progetto, dunque, che porta la solidarietà del territorio in Umbria, poiché venti ragazzi che, per un totale di circa 1700 chilometri, hanno raggiunto questo luogo per portare il loro aiuto. Il due luglio, infatti, in occasione della festa patronale, sono stati consegnati alla Pro Loco di Castelluccio di Norcia 9279,76 euro.

Diana Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium