/ Eventi

Eventi | 11 luglio 2019, 15:57

Da Collegno a Glasgow: la delegazione italiana alla Scottish Ballet

I giovani talenti torinesi esprimono la propria arte nell’incontro con i ballerini di Glasgow per un lavoro di cooperazione che vedrà la luce al Torinodanza Festival

Da Collegno a Glasgow: la delegazione italiana alla Scottish Ballet

Dalla Lavanderia a Vapore di Collegno per arrivare in Scozia a passo di danza. Una relazione internazionale con la gemella Scottish Ballett di Glasgow per avviare le giovani generazioni di danzatori verso un percorso di ricerca coreografica professionale. Nell’ambito dei progetti di residenza trampolino, ideati da Piemonte dal Vivo per la Lavanderia a Vapore, è nato un programma di scambio con la prestigiosa Scottish Ballet che vede protagonisti la Compagnia EgriBiancoDanza e il Balletto Teatro di Torino. In occasione di Glasgow 2018 European Championships, sono stati infatti coinvolti alcuni giovani danzatori torinesi in una performance condivisa con altre città, creata appositamente per il Generation Dance Festival che si è svolto con gran successo lo scorso agosto.

Tramite due audizioni 12 giovani danzatori, selezionati tra numerosi candidati, sono stati scelti per entrare a far parte di questa Youth Company torinese. Dopo giorni intensivi di lavoro, questi talentuosi atleti hanno presentato il loro lavoro con Dialogues – Fragments and stream’s gestures, spettacolo coreografato da Raphael Bianco e Viola Scaglione, andato in scena ad aprile proprio alla Lavanderia a Vapore.
Dopo aver chiuso un percorso, però, gli artisti sono partiti in direzione Glasgow presso la sede dello Scottish Ballett, per lavorare non solo con la coreografa Sophie Laplane, ma anche con altri dodici danzatori. Un lavoro di cooperazione e una relazione che parla attraverso la danza, che vedrà la luce il 20 ottobre in occasione del Torinodanza festival. 
Nuovo viaggio e opportunità, dunque, per i talenti piemontesi che, nell’incontro con un’altra scuola e un altro paese, trovano una nuova declinazione della danza in un’espressione dell’arte per dar vita a nuovi stimoli creativi.

Diana Tassone

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium