/ Cronaca

Cronaca | 10 luglio 2019, 15:55

Grugliasco, Cascina Duc torna ad ospitare “La nouvelle vache – MucCartoon” per la settima volta: si comincia con Bozzetto

Filo conduttore di quest’anno il mondo dell’animazione italiana: al centro del percorso cinematografico quattro appuntamenti dedicati ad altrettante eccellenze del nostro Paese

Grugliasco, Cascina Duc torna ad ospitare “La nouvelle vache – MucCartoon” per la settima volta: si comincia con Bozzetto

Cascina Duc di strada del Portone a Grugliasco, col patrocinio del Comune, torna ad ospitare per la settima volta “La nouvelle vache – MucCartoon” che quest’anno ha quale filo conduttore il mondo dell’animazione italiana: al centro del percorso cinematografico quattro giovedì tra luglio e agosto dedicati ad altrettante eccellenze del nostro Paese, con inizio delle proiezioni alle 21.

Si comincia giovedì 11 luglio con la serata dedicata a Bruno Bozzetto, un’intervista esclusiva all’autore, una piccola selezione dei suoi cortometraggi e la proiezione di “West&Soda” del 1965. Il 25 luglio sarà la volta della casa di produzione ‘Larcadarte’ di Palermo coi suoi lavori ad alto impatto sociale: “Giovanni e Paolo e il mistero dei pupi” (Falcone e Borsellino); “La missione di 3P” (Padre Pino Puglisi); “Il traguardo di Patrizia” (diritto di cittadinanza). Il 1° agosto sarà il turno del Centro sperimentale di cinematografia di Torino, la più titolata scuola nazionale d’animazione, con la proiezione di dieci loro cortometraggi. Infine l’8 agosto la serata sarà dedicata a Maurizio Nichetti, con un’intervista esclusiva all’autore, la proiezione di un cortometraggio di Guido Manuli e quella di “Volere volare” del 1991.

L’evento è proposto da Piemonte Movie e ColoriQuadri ed è legato alla gestione del progetto ‘L’arte nel pagliaio’ che, da giugno ad agosto, prevede un nutrito programma di teatro, cinema, performance e serate musicali nell’agreste coreografia della cascina settecentesca, situata al confine fra Grugliasco e Torino, con oltre venti ettari di terreno coltivati che la cingono sui quattro lati e nella quale trovano dimora l’agriturismo ed i punti vendita delle produzioni locali. Le proiezioni sono garantite anche in caso di pioggia, oltre cento i posti a sedere e l’ingresso è libero.

Massimo Bondì

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium