/ Eventi

Eventi | 08 luglio 2019, 07:18

Eurolys, tre giorni in montagna per fare memoria dell'eccidio, ma anche per guardare all'Europa

Si tratta del 75esimo anniversario di quel tragico avvenimento. L'appuntamento per i ragazzi si ripete dal 1996

Eurolys, tre giorni in montagna per fare memoria dell'eccidio, ma anche per guardare all'Europa

Nel 75esimo anniversario dell’eccidio del Colle del Lys le città della Cintura Ovest di Torino ci sono e si fanno sentire e, come avviene dal 1996, anche quest’anno il meeting internazionale Eurolys vuole essere un’occasione per riunire insieme le giovani menti di diversi paesi europei, per parlare della resistenza, della giustizia ma anche di pace.

Ragazzi dai 16 ai 25 anni si sono incontrati al Colle del Lys nell’anniversario della tragedia del 2 luglio 1944. Giovani europei, ma anche ragazzi e ragazze di Collegno, Rivoli, Moncalieri, Alpignano, Pianezza, San Gillio, San Antonino, Rivalta, Beinasco si sono riuniti dal 5 al 7 luglio per un viaggio nella memoria, per vedere con i loro occhi, discutere ed essere testimoni di un momento di confronto su temi importanti.

I giovani partecipanti hanno così avuto per tre giorni l’opportunità di effettuare diverse attività e di attraversare strade e percorre sentieri intrisi di memoria in un’esperienza che si è conclusa con la posa della targa commemorativa del comandante Amedeo Tonani e dei partigiani cremonesi, per poi proseguire una passeggiata rievocativa.

Diana Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium