/ Eventi

Eventi | 05 luglio 2019, 16:44

Serata metal al Gru Village: sabato il palco è tutto per i virtuosismi dei Dream Theater

La band fondata da John Petrucci salirà sul palco alle 22 riportando a Grugliasco il meglio del repertorio di una delle più grandi formazioni metal di tutti i tempi

Serata metal al Gru Village: sabato il palco è tutto per i virtuosismi dei Dream Theater

Per chi ama il rock, il metal e i virtuosismi, quella di domani non è una serata. E' la serata. Sul palco di Grugliasco del GruVillage 105 music festival, infatti, tornano i Dream Theater, una delle band più amate del panorama mondiale a livello di "metallari".

Si tratta della loro unica data nel NordOvest d'Italia e ad aprire la serata ci saranno i Vitriol e Jason Richardson. Fondati a Boston nel 1985 da un vero fenomeno della chitarra come John Petrucci, il bassista John Myung e il batterista Mike Portnoy, i Dream Theater sono considerati da critica e pubblico i padri del progressive metal statunitense. Nati inizialmente con il nome di Majesty, i Dream Theater, con oltre 10 milioni di album venduti sono uno dei gruppi progressive di maggior successo degli anni Novanta, merito di uno stile che si ispira al rock progressivo e all’heavy metal, tentando la strada della sperimentazione, e della qualità artistica dei componenti del gruppo. Proprio Petrucci è stato inserito nella lista "Top 10 greatest Guitar Shredders of all time" stilata dalla rivista Guitarone, mentre l'ex batterista Mike Portnoy ha vinto 29 premi dalla rivista Modern Drummere e John Myung è stato votato come il più grande bassista di tutti i tempi in un sondaggio della rivista Musicradar. Espressione del talento della band è sicuramente Images and Words, il loro album più venduto e vero e proprio punto di riferimento per tutti gli amanti del genere.

Guidata dalla voce potente di James LaBrie, la band statunitense salirà sul palco alle 22. Prima di loro, i bolognesi Vitriol, anche loro esponenti del prog metal e poi lo statunitense Jason Richardson. Ex membro dei All Shall Perish, Born of Osiris, e Chelsea Grin, e da quest'anno nei All That Remains, Richardson è uno straordinario chitarrista, polistrumentista e compositore.

M.Sci

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium