/ Cronaca

Cronaca | 03 luglio 2019, 14:42

Cidiu, cresce la flotta per i Comuni a Ovest di Torino. Si punta sull’elettrico e si fa il pieno ecologico [FOTO e VIDEO]

Tra le città servite, Grugliasco, Alpignano, Collegno, Pianezza, Rivoli e Venaria. L’amministratore delegato Scolaro: “Le scelte della nostra società sono da sempre dettate dall’attenzione nel promuovere la sostenibilità ambientale in ogni sua forma”

Cidiu, cresce la flotta per i Comuni a Ovest di Torino. Si punta sull’elettrico e si fa il pieno ecologico [FOTO e VIDEO]

Presentati i 14 nuovi mezzi ecologici da Cidiu spa, società che gestisce la raccolta rifiuti a Grugliasco così come negli altri Comuni soci (Alpignano, Buttigliera, Coazze, Collegno, Druento, Giaveno, Pianezza, Reano, Rivoli, Rosta, Sangano, San Gillio, Trana, Valgioie, Venaria e Villarbasse): cresce dunque la flotta aziendale per la nettezza urbana che diventa ancor più ecosostenibile raggiungendo da oggi il 100% di mezzi elettrici e completando la trasformazione dai precedenti modelli a motore termico cominciata quattro anni fa.

“Le scelte della nostra società – ha detto Marco Scolaro, amministratore delegato di Cidiu – sono da sempre dettate dall’attenzione nel promuovere la sostenibilità ambientale in ogni sua forma, i nostri investimenti colgono l’invito dell’Unione europea di ridurre i consumi e sviluppare fonti rinnovabili, tenendo ben presente che tra i principali obiettivi del “Quadro per l’energia ed il clima 2030” c’è la riduzione del 40% dell’emissione di gas serra rispetto ai valori registrati nel 1990”.

Cidiu, che svolge la sua attività su una superficie territoriale di oltre 340 chilometri quadrati, conta quasi 260.000 utenti che usufruiscono dei servizi relativi ad ogni fase della gestione dell’intero ciclo dei rifiuti (raccolta, trattamento, smaltimento, riciclo e recupero di energia) ed annovera 351 dipendenti assunti a tempo indeterminato; nel 2018 la percentuale di raccolta differenziata è salita al 65,8%.

“Siamo consapevoli – ha spiegato Riccardo Civera, amministratore delegato di Cidiu Servizi – che la nostra attività, così profondamente radicata sul territorio, impatta direttamente sulla vivibilità urbana di una delle aree più sviluppate e popolose della provincia di Torino. Ne siamo consapevoli ed è perciò che scegliamo mezzi ecologici per la salvaguardia dell’ambiente, la sicurezza dei lavoratori ed il risparmio in termini sia di carburante che di manutenzione”.

E’ già partito il conto alla rovescia per il milionesimo chilometro che sarà coperto in modalità elettrica, traguardo che verrà raggiunto nei prossimi mesi con una produzione evitata di CO2 in atmosfera stimata intorno alle 150 tonnellate. Per il rifornimento nelle diverse sedi aziendali sono installate oltre 40 postazioni di ricarica che erogano energia elettrica con provenienza certificata al 100% da fonti rinnovabili. Per accedere ad ulteriori informazioni sono disponibili i due siti www.cidiu.to.it e www.cidiuservizi.to.it.

Massimo Bondì

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium