/ Eventi

Eventi | 07 giugno 2019, 14:48

Bicincittà dice 33. Pedalata ad Alpignano per scoprire il paesaggio rurale

Partenza da piazzale Aldo Moro, domenica 9 giugno

Bicincittà dice 33. Pedalata ad Alpignano per scoprire il paesaggio rurale

Domenica 9 giugno, a partire dalle 9.30, “biciclettata” di chi ha piacere di condividere una passeggiata guidata per la città di Alpignano, alla scoperta dei percorsi alternativi presenti sul territorio.

Il ritrovo è al Parco Aldo Moro per la partenza, in un percorso di 9,5 km studiato per muoversi su territori urbani passando da strade diverse da quelle abituali, andando alla scoperta del paesaggio rurale alpignanese. Rientro dalla pedalata al Parco della Pace con un pic-nic nei prati e ci si potrà organizzare per alcune tappe pomeridiane, alla scoperta di alcuni angoli del nostro territorio come l’Ecomuseo Cruto, il Museo della Resistenza, la Casa Editrice Alberto Tallone Editore, le ciclofficine Tassi, e la pista di ciclocross. L’intrattenimento per chi resta è garantito dalla presenza delle numerose associazioni alpignanesi coinvolte e dalla musica della BB Band.

Promossa da Uisp, con il patrocinio del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, Bicincittà giunge alla 33esima edizione e quest’anno coinvolge per la prima volta Alpignano. 

Nel pomeriggio l’amministrazione comunale presenterà il progetto "Alpignano Ciclabile" redatto da un gruppo di lavoro costituito allo scopo di portare avanti uno studio molto lungimirante sulla mobilità, strutturata intorno a una rete di percorsi organizzati per favorire la percorribilità ciclabile. “Come osserviamo da anni in molti paesi europei – afferma l’assessora all’urbanistica Tamara Del Bel Belluz - i processi di riorganizzazione del traffico stanno puntando molto sulla mobilità alternativa all’autoveicolo di proprietà, che sfida la sostenibilità di un sistema viario stressato da sempre più pesanti livelli di traffico”. Bisogna quindi disincentivare l’uso dell’automobile creando allo stesso tempo le condizioni necessarie per spingere all’utilizzo di mezzi alternativi, migliorando le infrastrutture esistenti, diversificando i percorsi e rivedendo l’impostazione viabilistica ovunque impostata su un livello gerarchico che in questi decenni ha privilegiato le quattro ruote private.

Alla base di tutto il processo ci deve essere lo sforzo di incidere sulla mentalità collettiva in modo che si possa attuare una svolta culturale, che abbracci le visioni che presso altri stati d’Europa hanno modificato i comportamenti e i bisogni, mettendo al centro delle scelte politiche la sostenibilità ambientale e l’accessibilità per tutti.

“Il primo passo di questo lungo percorso – conferma Tamara Del Bel Belluz - è già stato compiuto qui ad Alpignano, dove presto partirà il collegamento tramite pista ciclabile della stazione ferroviaria con Rivoli. Bicincittà di domenica sarà il primo degli eventi promossi dall’amministrazione, in cui si porterà all’attenzione del pubblico la volontà di affrontare queste tematiche”.

L’iniziativa di domenica è resa possibile anche dai volontari che presidieranno il percorso, l’Istituto comprensivo di Alpignano e il Comitato genitori, la Consulta giovanile, l’Anpi, l’Associazione Alpini, La Croce Verde, la Proloco, l’Associazione Nazionale Carabinieri, gli Scout e i privati che apriranno le porte per la visite guidate: la Casa Editrice Alberto Tallone e le ciclofficine Tassi.

Per informazioni e preiscrizioni è possibile rivolgersi all’Urp del Comune di Alpignano, tel 011 9666697, urp@comune.alpignano.to.it. Sarà comunque possibile iscriversi la mattina stessa del 9 presso lo stand del comune al Parco Aldo Moro. L’uso del casco per ragioni assicurative è obbligatorio e si invita a indossare una maglietta gialla. Per il percorso è possibile consultare il sito www.comune.alpignano.to.it.

In caso di maltempo l’evento è rinviato al 16 giugno.

Paolo Giordanino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium