/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 21 maggio 2019, 15:37

Grugliasco, torna il “Gru village music festival”: al via il 14 giugno, 18 date in cartellone e beneficenza per i bambini di strada cambogiani [VIDEO e FOTO]

L’assessora Guarino: “Un evento pensato con intelligenza che porta lavoro agli esercenti, una vetrina che offre visibilità a tutto il territorio ed uno spazio di socialità per tutti”

Grugliasco, torna il “Gru village music festival”: al via il 14 giugno, 18 date in cartellone e beneficenza per i bambini di strada cambogiani [VIDEO e FOTO]

Torna per la 14esima volta il “Gru village music festival” di Grugliasco, una delle manifestazioni di punta del panorama estivo piemontese interamente pensata per andare incontro ai gusti di un pubblico eterogeneo: presentato in tarda mattinata il ricco calendario che, dal 14 giugno al 27 luglio, si snoderà nel corso dei 18 spettacoli previsti in cartellone per emozionarsi a ritmo di musica in un’arena immersa nel verde alle porte di Torino. Uno spazio attrezzato di 6.000 metri quadrati, un palco di 200, una platea da 5.000 posti per i concerti in piedi e 1.500 per quelli con poltrona numerata, una squadra per la sicurezza e l’accoglienza e 4.700 parcheggi gratuiti.

“Un evento pensato con intelligenza – ha detto l’assessora alla Cultura Emanuela Guarino – che porta lavoro agli esercenti, una vetrina che offre visibilità a tutto il territorio grazie al successo conquistato negli anni ed uno spazio divenuto di socialità per tutti. Immaginare il centro commerciale non solo come luogo di shopping, abbinare musica e cultura come driver economico per il territorio ed un target accessibile a tutti sono i motivi che continuano a decretarne l’affermazione e che ci spingono ogni anno a collaborare affinché prosegua nel tempo”.

Anastacia, Irama, Tony Hadley, Ben Harper, Loredana Bertè e nuovamente Bob Sinclar solo per citare qualche nome tra quelli che calcheranno il palco del festival che, dopo la felice esperienza dell’anno scorso, rinnova la sua collaborazione con Radio 105. E’ un volano economico per l’indotto che genera sia direttamente che indirettamente: le ricadute sul territorio possono infatti essere stimate in circa 2 milioni di euro grazie al pubblico che nella scorsa edizione proveniva per il 35% da fuori Torino.

Da sempre sostenitore di diverse cause benefiche, quest’anno il festival ospiterà una serata speciale il 23 luglio: sul palco ci sarà Aco Bocina, uno dei chitarristi e mandolinisti più famosi al mondo soprannominato ‘figlio del vento’ per la leggerezza con cui le sue mani scorrono sulle corde. Partecipando al concerto il pubblico avrà la possibilità di contribuire al progetto “Il ristorante dei bambini di strada” di Phnom Penh poiché l’incasso sarà interamente devoluto alla onlus ‘Walzing around Cambodia’ che lo promuove. Si tratta di una struttura dove circa 300 bambini vengono quotidianamente accolti e sfamati (oltre 600.000 pasti dal 2010 ad oggi) ed ai quali viene anche offerta l’opportunità di frequentare la scuola pubblica e di ricevere cure mediche; per maggiori informazioni c’è il sito www.wacambodia.com.

“Avere nuovamente l’opportunità di presentare un programma così ricco – ha spiegato il direttore del centro commerciale Davide Rossi – con un partner d’eccezione come Radio 105 ci rende fieri del lavoro fatto fino ad oggi. Oltreché a tutti gli sponsor che lo rendono possibile ogni volta, il mio ringraziamento va anche a Grugliasco che collega e garantisce la collaborazione istituzionale con Torino e la Regione Piemonte”.

Massimo Bondì

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium