/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 20 maggio 2019, 15:12

Grugliasco, un rap scritto dai bambini per festeggiare il Ginko Biloba e concludere il viaggio intorno all’albero ultracentenario [FOTO]

Appuntamento fissato per il 23 maggio, dalle 10 alle 12, nello spazio antistante villa Boriglione all’interno del parco culturale Le Serre

Grugliasco, un rap scritto dai bambini per festeggiare il Ginko Biloba e concludere il viaggio intorno all’albero ultracentenario [FOTO]

A conclusione del progetto didattico “Viaggio intorno all’albero” curato da Ivano Ciravegna che quest’anno compie dieci anni di attività e laboratori nelle scuole primarie di Grugliasco, il 23 maggio, dalle 10 alle 12, avrà luogo una festa dedicata al Ginko Biloba nello spazio antistante villa Boriglione all’interno del parco culturale Le Serre: non un albero qualsiasi ma un ultracentenario, simbolo stesso del parco, tanti i bambini che negli anni lo hanno circondato d’attenzioni, ammirandolo ed abbracciandolo; oggi si trova in condizioni di salute precarie dovute alla vecchiaia ed è arduo stabilirne l’età esatta.

L’assessorato alla Cultura, in collaborazione col servizio aree verdi, ha inserito nel Poft (Proposta offerta formativa territoriale) un percorso snodatosi in tre appuntamenti teorico–pratici su alberi ed arbusti che popolano i giardini delle scuole ed un quarto per la visita al Ginko Biloba. Gli oltre 150 bambini delle scuole Baracca, Ciari, De Marillac e D’Acquisto organizzeranno la festa intorno al monumentale albero per augurargli una pronta guarigione e per aiutarlo, con le energie di tutti, ad allontanare il giorno della sua fine.

Saranno loro a gestire la festa insieme agli insegnanti: ogni classe, infatti, si preoccuperà di scegliere tra racconti, poesie, pensierini, musica, danza, giochi e disegni dedicati al grande albero; una ha già scritto un rap per cantarlo insieme a tutti con questo ritornello: “Ehi, vecchia Ginko, ti davano per morta, ma i bambini di Grugliasco ti vedono risorta”. Ad offrire un po’ di magia ci saranno anche gli artisti della fondazione Cirko Vertigo con tre specialità: palo cinese, corda molle e giocoleria.

Massimo Bondì

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium