/ Cronaca

Cronaca | 13 maggio 2019, 13:45

Grugliasco, altri 30.000 euro per “Una bici in tasca” grazie al nuovo bando e prossimamente arriva anche “Bike to work”

Incentivi economici rivolti ai cittadini di tutti i Comuni ad ovest di Torino che prevedono un rimborso di due terzi del prezzo della bici pieghevole fino ad un massimo di 250 euro

Grugliasco, altri 30.000 euro per “Una bici in tasca” grazie al nuovo bando e prossimamente arriva anche “Bike to work”

Approvato il nuovo bando per l’assegnazione dei contributi relativi all’edizione di quest’anno di “Una bici in tasca”: stanziati ulteriori 30.000 euro quali incentivi economici rivolti a cittadini, lavoratori e studenti maggiorenni di Grugliasco così come di tutti i Comuni ad ovest di Torino, con un rimborso di 2/3 del prezzo della bici pieghevole fino ad un massimo di 250 euro più un abbonamento mensile ai mezzi pubblici oppure 1/9 del costo di quello annuale.

L’opportunità di aderire al bando è estesa anche a più persone appartenenti allo stesso nucleo familiare ed è stato inoltre pubblicato il nuovo avviso rivolto alle aziende che intendano iscriversi all’albo dei rivenditori di bicilette pieghevoli; rimarrà aperto fino al termine del progetto ViVO ampliando l’opportunità di scelta dei beni agevolabili.

Il commerciante potrà inoltre dare disponibilità per l’iniziativa “Bike to work”, azione di prossima attuazione del medesimo progetto, e diventare un punto di riferimento per la consegna/ritiro del kit dedicato a coloro che sceglieranno di recarsi al lavoro sulle due ruote. Sul sito web del Comune sono rintracciabili sia il bando che l’avviso, compresi i relativi moduli di domanda e la locandina.

Massimo Bondì

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium