/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 18 aprile 2019, 13:50

Grugliasco, il gruppo teatrale “Camaleonte” spegne dieci candeline, fa il bilancio e tratteggia il futuro [FOTO]

“Un gruppo stabile – dicono tutti – fondato su collaborazione, solidarietà, ascolto, cura e lavoro collettivo, dove la crescita personale si realizza nel dialogo e nello scambio”

Grugliasco, il gruppo teatrale “Camaleonte” spegne dieci candeline, fa il bilancio e tratteggia il futuro [FOTO]

Il gruppo teatrale “Camaleonte” taglia il traguardo dei suoi primi dieci anni, tanti ne sono passati da quando il teatro Perempruner di Grugliasco tenne a battesimo questo laboratorio permanente guidato da Pietra Selva e dalla compagnia Viartisti (aperto a tutti dai 18 anni in su), al quale molti dei suoi componenti si sono accostati guidati dalla semplice curiosità senza sapere quasi nulla di teatro, altri avevano alle spalle qualche esperienza, ma in tutti è cresciuta la passione trasformandoli in protagonisti di un viaggio che ancora prosegue.

“Un gruppo stabile – dicono tutti – fondato su valori quali collaborazione, solidarietà, ascolto, cura e lavoro collettivo, dove la crescita personale si realizza nel dialogo e nello scambio con gli altri e non con la competizione e la mortificazione di qualcuno. In questi anni abbiamo imparato molto di noi stessi e dei linguaggi del teatro in relazione ai temi più delicati della contemporaneità; siamo stati protagonisti di spettacoli nei quali abbiamo affrontato i testi classici di Sofocle, Molière, Shakespeare, Brecht, Cechov, Beckett, Pinter, Ionesco e Fo”. L’associazione Viartisti ha investito con coraggio su questo gruppo che ha risposto con entusiasmo ed impegno trovandosi a recitare nelle stagioni di teatro ed impegno civile con compagnie ed artisti di rilievo nazionale quali Paola Pitagora, Licia Maglietta, Marco Baliani, Emma Dante, Massimo Verdastro, Eugenio Allegri e Leo Bassi; ma anche nei teatri di prestigio quali Carignano e Gobetti.

Lungo il corso di questo decennale il gruppo Camaleonte ha collaborato anche col Comune partecipando alle manifestazioni più significative della comunità grugliaschese con letture e spettacoli; hanno altresì contribuito alla realizzazione dei raduni giovani di Libera dedicati ai temi della legalità e della lotta alle mafie, curando le manifestazioni culturali dei raduni di Firenze, Latina e Marsala: un cammino impegnativo che ha visto il gruppo arricchirsi di nuovi compagni e salutare chi non poteva più proseguire. Un percorso che oggi prosegue allo Chalet Allemand nel parco culturale Le Serre ogni lunedì e martedì sera, sempre dietro la guida di Selva e Viartisti.

Massimo Bondì

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium