/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 16 aprile 2019, 18:36

Venaria, i cantieri continuano ad andare a scuola. Falcone: "Un lavoro a volte invisibile, ma prioritario"

Complessivamente sono 80 gli interventi che palazzo civico ha messo in programma

Venaria, i cantieri continuano ad andare a scuola. Falcone: "Un lavoro a volte invisibile, ma prioritario"

"L'acqua dentro la palestra Lessona e dentro la scuola De Amicis, la sicurezza della scuola Romero, la riapertura del secondo piano del Banzi e il rifacimento della caldaia che da due inverni singhiozza e lascia i bambini al freddo. Infine il rifacimento del tetto di una materna inaugurata 8 anni fa. Le criticità sulle scuole sono tante e il lavoro che stiamo facendo su edifici e scuole comunali è spesso invisibile, ma drena tantissime energie". Così il sindaco di Venaria, Roberto Falcone, fa il punto dei cantieri che in questi mesi stanno interessando alcuni degli edifici scolastici della città, tra tempi stretti e attese che - settimana dopo settimana - si fanno crescenti nella speranza di essere pronti alla riapertura di settembre, per il nuovo anno scolastico.

"Ma è un lavoro - prosegue il primo cittadino - che è soprattutto una priorità indiscutibile perché in gioco c'è la sicurezza. Sono in tutto 80 gli interventi in programma quest'anno: ci sono quelli urgenti in corso, ai quali vanno aggiunti tutti i lavori minori che facciamo sugli altri edifici, scolastici e non, e soprattutto il piano antisfondellamenti (i fenomeni di degrado caratteristici negli edifici  che vedono il distacco all’intradosso dei solai di elementi di laterizio, ndr). di circa 1 milione di euro che nel 2016 ha evitato che chiudessimo molte scuole".

redazione

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium