/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 09 aprile 2019, 17:38

Collegno si fa un regalo di lusso: riapre al pubblico il portale Juvarra alla Certosa reale [FOTO]

Il sindaco Casciano: "Dopo tanti anni si può godere di un ingresso aulico"

Collegno si fa un regalo di lusso: riapre al pubblico il portale Juvarra alla Certosa reale [FOTO]

Collegno apre al pubblico le porte del portale Juvarra, nel segno di un sodalizio quarantennale. L'ASL TO3 e la città hanno presentato il comodato d’uso dei beni storici della Certosa Reale, del Parco Carlo Alberto Dalla Chiesa. Un’occasione per presentare anche i progetti di valorizzazione di questo luogo storico, che hanno portato l’università a Collegno.

“Dopo tanti anni abbiamo deciso di riaprire il portale storico perché si possa godere di un ingresso aulico e oggi celebriamo una firma importante – ha dichiarato il sindaco Francesco Casciano -. Chiunque lavori in questo luogo mette quella passione personale che ne fa una grande storia. Un bel pezzo di strada è stato fatto, ma il percorso più bello sarà quello che dobbiamo fare insieme”.

La Certosa Reale ha ospitato negli ultimi cinque anni cento mostre, ha visto passare circa ventimila visitatori, così come Follia in Fiore che in quest’ultima edizione ha registrato ingressi record, 285 concerti con oltre duecentomila spettatori e 343 spettacoli teatrali e di danza con oltre cinquantamila spettatori, considerando inoltre le numerose visite guidate effettuate grazie alla collaborazione dei ciceroni collegnesi, dell’Associazione San Lorenzo e del Gruppo Teatro Alfatre.

Un luogo di cultura, però, che ha visto anche alcune ristrutturazioni e funzionalizzazioni per permettere l’insediamento dei corsi di laurea. I lavori, infatti, hanno interessato i Padiglioni 4 e 18 e la Casa del Priore, ma anche i laboratori di arti e mestieri per realizzare aule, aule studio, la biblioteca e l’aula magna polivalente per un valore di 4milioni di euro, di cui 2milioni con il Progetto Periferie, 1 milione dall’università di Torino e 1milione dalla città di Collegno. Sono stati, inoltre, restaurati i porticati, è stato avviato un intervento di protezione del perimetro dei porticati e dei chiostri e pedonalizzata l’area, le facciate della Stireria sono state recuperate, è stato rifunzionalizzato il Poliambulatorio di Villa Rosa, ma anche il parco Dalla Chiesa, che ha visto interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria del verde pubblico, illuminazione e viabilità.

“Collegno ha preso un bene che adesso parla e vive e che ha una storia che parla di come andare oltre i muri – ha sostenuto l’assessore Antonella Parigi -. Sono molte le cose fatte. La Lavanderia è un centro di rilievo nazionale e internazionale, adesso abbiamo un ultimo obiettivo, le stirerie. Siate orgogliosi di questa città che ha fatto un grandissimo cammino”.

I lavori realizzati, però, non finiscono qui, perché altri progetti sono in attesa di arrivare a compimento.

Diana Tassone

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium