/ Scuola e formazione

Che tempo fa

Cerca nel web

Scuola e formazione | 08 aprile 2019, 17:34

Rivoli, domani torna l'appuntamento di "ÈvvivaAslto3": i bimbi imparano come salvare le vite

I ragazzi delle scuole si danno appuntamento per imparare le manovre per la rianimazione cardiopolmonare

Rivoli, domani torna l'appuntamento di "ÈvvivaAslto3": i bimbi imparano come salvare le vite

Nuovo appuntamento di “Èvviva Aslto3” domani a Rivoli, nel centro della città, dove bambini e ragazzi delle scuole si daranno appuntamento per imparare, giocando, le manovre di rianimazione cardiopolmonare. E non solo.

“Èvviva Aslto3”, nato nel 2012 e man mano cresciuto, con il sostegno della Direzione Generale, fino a diventare un evento di grande impatto e consenso diffuso, è il programma di salute pubblica e prevenzione che si realizza grazie all’entusiasmo e alla disponibilità del personale ospedaliero e territoriale e che l'Azienda porta avanti con successo nelle piazze del territorio, coinvolgendo enti, istituzioni e associazioni di volontariato che ruotano intorno al mondo dell’emergenza.

Pensato per i piccolissimi ed i giovani, è organizzato con numerosi stand, dove si possono incontrare gli operatori degli ospedali e dei servizi sanitari ed insieme a loro imparare, attraverso il gioco o con simulazioni adatte alle varie età, le prime manovre salvavita: che cos’è un defibrillatore, come utilizzarlo, come attivare i soccorsi in caso di necessità. Il tutto in un contesto positivo e di grande entusiasmo. Sempre grazie agli operatori ASLTO3, attraverso le diverse attività proposte, si affronteranno temi di prevenzioni e di salute, dall’importanza di lavarsi le mani, e di quale sia il modo più corretto per farlo, a come si utilizza uno sfigmomanometro per misurare la pressione arteriosa, fino ad incontrare gli operatori dei reparti delle pediatrie.

Oltre all’Azienda Sanitaria, saranno presenti e a disposizione per farsi conoscere da vicino e rispondere a domande e curiosità, numerosi altri stand, di Enti e Forze dell’Ordine (Vigili del Fuoco, Polizia, Guardia di Finanza, Carabinieri, Protezione Civile…) e Associazioni di Volontariato che operano sul territorio, in particolare nell’ambito dell’emergenza.

“Sono circa 12.000 i bambini e i ragazzi che incontriamo ogni anno nelle piazze della nostra Azienda” sottolinea il direttore generale AslTo3 Flavio Boraso “ed il loro numero è in costante crescita. Significa che il progetto “Èvviva Aslto3” riesce a parlare ai più giovani, come era negli obiettivi del progetto fin dagli albori, a coinvolgerli e a trasmettere l’entusiasmo e la passione dei nostri professionisti. I giovani imparano la cultura dell’emergenza, l’importanza di un intervento tempestivo, incontrano i protagonisti dell’emergenza, dell’Azienda Sanitaria e non solo, diventano partecipi e consapevoli. E con il loro coinvolgimento continuano a motivarci e ci spronano a proseguire in questo importante progetto”.

Il prossimo appuntamento con “Èvviva Aslto3” sarà a maggio, mercoledì 22 e giovedì 23, quando per la prima volta l’iniziativa si svilupperà su due giornate, sempre con le scuole, nella suggestiva cornice del Forte di Fenestrelle. 

M.Sci

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium