/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 29 marzo 2019, 13:13

Blutec, il tribunale annulla i domiciliari di Roberto Ginatta

Il manager era stato arrestato nelle scorse settimana al termine di un'indagine legata al processo di rilancio dello stabilimento di Termini Imerese: "Pronto a difendere il mio operato di fronte all'autorità competente"

Blutec, il tribunale annulla i domiciliari di Roberto Ginatta

Svolta nella vicenda Blutec. Dopo la notizia che aveva destato scalpore, nelle scorse settimane, con l'arresto dei vertici dell'azienda automotive, oggi i giudici del tribunale del riesame di Palermo hanno annullato i domiciliari nei confronti del presidente Roberto Ginatta. Non solo: gli stessi togati hanno ammesso l'incompetenza territoriale e il fascicolo è stato passato da Termini Imerese a Torino, dove ora si sposterà il processo.

A rendere noto il provvedimento sono stati i legali di Ginatta e dell'azienda. L'indagine si era concentrata sul manager dell'indotto auto per questioni legate al progetto di ristrutturazione dello stabilimento di Termini Imerese, un tempo legato al mondo Fiat. Le accuse erano state di malversazione ai danni dello Stato. "Il dottor Ginatta - fanno sapere i suoi legali - è pronto a difendere il proprio operato e la sua legittimità di fronte all'autorità competente".

Il gruppo ha presenze importanti anche a Rivoli (dove lavorano 300 persone) e Asti.

redazione

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium