/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 05 marzo 2019, 16:26

Grugliasco, elezioni europee: cosa devono fare i cittadini italiani residenti all’estero per votare

Occorre presentare una domanda indirizzata al sindaco che va poi inoltrata al Consolato italiano competente che ne curerà l’invio

Grugliasco, elezioni europee: cosa devono fare i cittadini italiani residenti all’estero per votare

In occasione delle elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo che si svolgeranno in tutti i paesi membri tra il 23 ed il 26 maggio gli elettori italiani all’estero possono votare nei seggi istituiti dalle Ambasciate e dai Consolati, per essere ammessi al voto è necessario presentare una domanda indirizzata al sindaco di Grugliasco che deve preferibilmente essere redatta utilizzando il modulo scaricabile dal sito del Comune e che va poi inoltrata al Consolato italiano competente che ne curerà l’invio.

I grugliaschesi residenti all’estero ed iscritti all’Aire (Anagrafe italiani residenti all’estero) possono scegliere di votare per i rappresentanti del Paese dove risiedono oppure per quelli italiani e saranno ammessi al voto senza necessità di presentare alcuna dichiarazione mentre coloro che invece desiderano votare in Italia devono, entro il giorno precedente le elezioni in Italia, presentare la richiesta al sindaco di Grugliasco.

Gli iscritti all’Aire riceveranno a casa dal Ministero il certificato elettorale con l’indicazione della sezione in cui poterla fare, data e orario delle votazioni; in caso di mancata ricezione potranno contattare l’ufficio consolare competente per verificare la propria posizione ed eventualmente richiedere il certificato sostitutivo; per avere più informazioni è a disposizione l’ufficio elettorale ai numeri 011/4013430/435.

Massimo Bondì

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium