/ Sanità

Sanità | 19 febbraio 2019, 15:12

Asl TO3, il no dei lavoratori arriva in Consiglio regionale: "Le modifiche alla delibera sono ancora insufficienti" (VIDEO)

I lavoratori dei laboratori di analisi contestano la dgr 50 che penalizzerebbe i territori di Susa, Pinerolo, Rivoli, Avigliana, Collegno

Asl TO3, il no dei lavoratori arriva in Consiglio regionale: "Le modifiche alla delibera sono ancora insufficienti" (VIDEO)

"Non vogliamo che la dgr 50 esca dalla porta per poi rientrare dalla finestra". È questo il messaggio già scritto su uno striscione durante le proteste dei giorni scorsi e ripetuto oggi in Consiglio Regionale dai rappresentanti sindacali dei lavoratori dei laboratori di analisi della Asl TO3, che sono stati auditi a Palazzo Lascaris.

“Le modifiche apportate dalla Giunta alla delibera 50/2012 e la conseguente riorganizzazione della rete laboratoristica dell’Asl To3 - ha spiegato, davanti a una rappresentanza del Consiglio, Nazzareno Arigò della Uil Fpl - non ci sembrano ancora soddisfacenti”.

“Le modifiche appaiono più di forma che di sostanza – ha proseguito Arigò – e la riorganizzazione dei laboratori di analisi continuerà a penalizzare i territori di Susa, Avigliana, Rivoli, Collegno, Pinerolo, Giaveno e tutte le valli fino al confine francese. C’è grande insoddisfazione nella cittadinanza e tra i lavoratori, che vivono la riorganizzazione dei servizi come l’ennesimo taglio all’interno dell’Asl To3. Già quando siamo stati auditi in Commissione Sanità avevamo chiesto alla Giunta una valutazione dei costi-benefici che il nuovo assetto dei servizi avrebbe apportato, ma essa non è mai stata portata a conoscenza né delle parti sociali né della Commissione consiliare”.

Il presidente della Commissione Sanità, Domenico Rossi, si è detto disponibile a informare la Giunta su quanto emerso dall’incontro ed, eventualmente, a discuterne in Commissione.

Daniele Angi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium