/ Eventi

Eventi | 09 febbraio 2019, 20:27

Collegno ricorda gli esuli di Istria, Fiume e Dalmazia

Per il Giorno del Ricordo, l'amministrazione ha deposto una corona nel giardino dedicato alla tragedia degli italiani in Dalmazia, Istria e Fiume

Collegno ricorda gli esuli di Istria, Fiume e Dalmazia

Una Italia messa in ginocchio dalla guerra e una pagina della storia che non va dimenticata. La memoria che va rammentata e che deve essere tenuta viva, in ricordo delle vittime delle foibe, degli esuli di Istria, Fiume e Dalmazia.

Il Giorno del Ricordo, istituito con la legge n.92 del 30 marzo 2004, nella città di Collegno viene mantenuto in vita con il giardino in via Vandalino, dedicato alla tragedia degli italiani in Dalmazia, Istria e Fiume, che, ogni anno, diviene il luogo in cui pensare e riflettere, ma soprattutto in cui ricordare. Un parco che riporta alla memoria questo pezzo di storia,  che come ogni anno in questa data, ha ospitato l'amministrazione comunale e la cittadinanza che si è riunita, insieme ai giovani del Servizio Civile Locale e Nazional e a Emilio Comici, nipote di esuli istriani, per deporre una corona d'alloro, ma soprattutto per non dimenticare.

Diana Tassone

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium