/ Sanità

Che tempo fa

Cerca nel web

Sanità | 31 gennaio 2019, 15:40

Laboratori analisi, Saitta: “Sul nuovo piano non è stata presa alcuna decisione”

Lo precisa l’assessore regionale alla Sanità riguardo al piano di riorganizzazione dei laboratori dell’area Ovest torinese. Ruffino (FI): "Basta impoverire la sanità regionale"

Laboratori analisi, Saitta: “Sul nuovo piano non è stata presa alcuna decisione”

“La Giunta regionale non ha all’ordine del giorno alcuna delibera in merito ai laboratori analisi dell’area Ovest torinese, la cui riorganizzazione, per altro, non è ancora stata definita dall’assessorato alla Sanità. Mi trovo dunque a dover smentire in modo categorico ogni altra ipotesi o interpretazione sul tema”. Lo precisa l’assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta riguardo al piano di riorganizzazione dei laboratori analisi dell’area Ovest torinese.

“Nel mese di dicembre mi ero impegnato a rivedere l’organizzazione per quanto riguarda l’area Ovest – aggiunge l’assessore Saitta -. Nei giorni scorsi è stata ultimata l’analisi di tipo tecnico che porterà all’elaborazione del nuovo piano. Non ho però ancora avuto modo di esaminarne i contenuti e dunque di prendere alcuna decisione in merito. Ribadisco, quindi, come non sia stato predisposto alcun provvedimento da parte della Giunta”.

“In ogni caso, la riorganizzazione non intaccherà minimamente i servizi offerti ai cittadini, che saranno mantenuti nel numero e nella dislocazione attuale”.

“Con il Dgr 50 la Regione Piemonte vuole depotenziare completamente i centri di analisi dell’Asl To 3 per farli gravare tutti sulle spalle del Mauriziano. La scelta, come denunciano anche i sindacati, è scellerata. I laboratori di analisi di Rivoli e Pinerolo, infatti, si vedranno portare via le analisi di Ematologia, Chimica Clinica e tanti altri, che verranno fatte dall’ospedale Mauriziano e dal San Luigi di Orbassano", afferma l’onorevole Daniela Ruffino di Forza Italia.

"Non possiamo accettare una politica simile quando si parla di Sanità. La giunta regionale, in ogni occasione, sembra voler accentrare i servizi per risparmiare ma non si rende conto che in questo modo impoverisce i territori”.

comunicato stampa

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium