/ Economia e lavoro

Che tempo fa

Cerca nel web

Economia e lavoro | 22 gennaio 2019, 17:39

Crisi alla ex Blutec di Rivoli: niente stipendi e lavoratori in sciopero e corteo interno

I dipendenti hanno occupato gli uffici della direzione aziendale dopo l'ennesimo mancato pagamento delle retribuzioni. A rischio 140 addetti, ma si teme anche per Orbassano, Asti e altri siti in Italia

Crisi alla ex Blutec di Rivoli: niente stipendi e lavoratori in sciopero e corteo interno

Giornata di proteste e di tensione, ieri a Rivoli, presso il sito di Ingegneria Italia (ex Blutec). Nel corso di lunedì 22 gennaio, infatti le rsu e le organizzazioni sindacali di Fim, Fiom e Uilm hanno indetto un'assemblea che si è poi trasformata in uno sciopero con corteo interno che ha occupato gli uffici della direzione aziendale, "a fronte dell’ennesimo mancato pagamento delle retribuzioni dell’ultimo mese", spiegano i sindacati.

Secondo quanto riportano i rappresentanti dei lavoratori, ci si troverebbe di fronte a "Una situazione finanziaria pesantemente compromessa, che mette sempre più a rischio lo svolgimento della normale attività lavorativa dei circa 140 dipendenti di Rivoli, così come gli altri siti di Orbassano, Asti, e degli altri siti presenti in Italia".

I vari incontri che si sono svolti sino a questo momento con l’azienda, tra cui quelli nazionali al MISE, non hanno ancora dato una visione sul futuro del “gruppo”, che ora appare ancora più a serio rischio. "Per questa ragione chiederemo - concludono i sindacati - un incontro con la regione Piemonte, per un suo intervento anche in questa vicenda. Sarà l’occasione per un più stretto rapporto tra le diverse aziende del gruppo, a partire da quelle presenti a livello regionale, ed un maggiore coordinamento sindacale a livello nazionale".

M.Sci

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium