/ Eventi

Eventi | 08 dicembre 2018, 08:09

Grugliasco, un presepe vivente tutto nuovo grazie a "Gente Allamano"

Nuovo evento natalizio per la città che si svolgerà sabato 15 e domenica 16

Grugliasco, un presepe vivente tutto nuovo grazie a "Gente Allamano"

Si rinnova completamente la Sacra Rappresentazione che si svolgerà sabato 15 e domenica 16 dicembre a Grugliasco. Giunto alla IX edizione, il Presepe Vivente realizzato in via Crea dalla Onlus fondata dagli ex allievi delle Missionarie della Consolata, con il Patrocino della Città di Grugliasco e della Città di Torino avrà una nuova location e quadri, quasi cento protagonisti, tutti in costume, nuovi scenari ricostruiti appositamente ed una narrazione puntuale saranno gli ingredienti della Sacra Rappresentazione. 

Con ingresso gratuito, l'appuntamento nel prossimo fine settimana si terrà dalle 15 alle 19,30, realizzato dall’Associazione “Gente AllaMano” Onlus. Ancora una volta tutto all’aperto, l’evento quest’anno avrà un’ambientazione totalmente rinnovata, quasi “teatrale”, curata dalla regista Sara Chiesa, nella quale spiccheranno i tanti costumi appositamente realizzati e gli scenari creati artigianalmente dai volontari dell’Associazione. Seguendo la tradizione italiana del presepe, i quasi cento personaggi, tutti non professionisti, animeranno e coinvolgeranno gli spettatori grandi e piccoli, che diventeranno così essi stessi protagonisti della ricostruzione della vicenda umana–divina e della nascita del Bambino di Betlemme, facendo anche di questa IX edizione della Sacra Rappresentazione un esempio unico nel suo genere. Durante i due pomeriggi, verrà messa in scena, seguendo la narrazione dei Vangeli, la vicenda di Gesù Bambino a partire dall’Annunciazione alla Vergine sino alla capanna con attori che faranno rivivere l’annuncio ai pastori con le loro danze, la corte di re Erode e l’arrivo dei Magi, oltre che il banco del Censimento, gli antichi mestieri, le tende berbere e le botteghe artigiane: tutti “quadri”, realizzati artigianalmente, che, grazie all’impegno dei volontari di “Gente AllaMano”, vengono ogni anno arricchiti di nuovi particolari ed elementi. Anche quest’anno il Presepe Vivente, che potrà contare sul Patrocinio della Città di Grugliasco e della Città di Torino, è destinato a richiamare un gran numero di visitatori: solo lo scorso anno, nell’arco delle due giornate, furono 2.000 le presenze interessate e partecipi, proprio perché una delle caratteristiche del rappresentazione grugliaschese è quella di coinvolgere attivamente i visitatori. Ma il Presepe Vivente ha anche uno scopo benefico che è quello di sostenere i progetti avviati in questi anni: tutto il ricavato dalle offerte che verranno raccolte andrà, infatti, a sostenere iniziative in Italia e in Paesi in via di sviluppo: oltre alla scuola materna-elementare di Furi-Makanissa, in Etiopia, dedicata all’ex allievo Pier Paolo Picci, prematuramente scomparso qualche anno fa, servirà per sostenere le future mamme delle isole Bijagos (Guinea Bissau) e la missione a Gibuti, che sostiene decine di bambini orfani.<il></il>

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium