/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | sabato 24 novembre 2018, 07:18

Nel weekend ritorna il modellismo a Grugliasco con la quarta edizione della mostra

Per la prima volta quest’anno ci sarà un’area interamente dedicata al movimento terra: camion per il trasporto, escavatori e ruspe simuleranno ciò che accade nella realtà

Nel weekend ritorna il modellismo a Grugliasco con la quarta edizione della mostra

L’associazione “Amici del modellismo” di Grugliasco ha organizzato la quarta edizione della mostra di modellismo statico e dinamico intitolata “Il modellismo è…”, col patrocinio del Comune ed il supporto logistico della Pro Loco e della società Le Serre. Porte aperte ed ingresso gratuito oggi pomeriggio nel parco culturale Le Serre dalle 14.30 alle 19 e domani dalle 9.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 18, con gli ultimi ingressi mezz’ora prima della chiusura.

L’associazione è riuscita a radunare modellisti esperti e neofiti, a coinvolgere altre associazioni e gruppi tra i più conosciuti in Piemonte che esporranno le loro riproduzioni in scala ridotta. In mostra ci saranno modelli premiati al 2° concorso nazionale di modellismo ed altri in fase di realizzazione; quello ferroviario sarà rappresentato dai treni in scala G comunemente chiamati “treni da giardino” vista la loro dimensione, e non mancheranno i plastici delle classiche scale N e H0.

Per la prima volta quest’anno ci sarà un’area interamente dedicata al movimento terra: camion per il trasporto, escavatori e ruspe simuleranno ciò che accade nella realtà mentre i trattori lavoreranno la terra e prepareranno i campi per la semina. Ma si potranno ammirare anche aerei, elicotteri e droni, chi invece ha la passione del volo potrà pilotare un aereo utilizzando un simulatore di volo virtuale. Particolari auto radiocomandate compiranno evoluzioni su un tracciato appositamente preparato. Per avere più informazioni l’indirizzo mail è amicidelmodellismo@gmail.com.

Massimo Bondì

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore