/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 20 novembre 2018, 19:25

Torino-Lione e Venaria, Falcone risponde al Pd: “Il Gonfalone si può portare”

Il sindaco ribatte alle critiche della capogruppo Schillaci sulla partecipazione alla manifestazione No Tav dell’8 dicembre. “Venaria pone seri dubbi sull’utilità dell’opera da almeno tre amministrazioni”

Torino-Lione e Venaria, Falcone risponde al Pd: “Il Gonfalone si può portare”

Il sindaco di Venaria, Roberto Falcone, affida al suo profilo Facebook la replica alla capogruppo del Pd, Rossana Schillaci, che ha criticato la scelta del primo cittadino non solo di partecipare alla manifestazione No Tav dell’8 dicembre, ma di andarci con la fascia tricolore e con il Gonfalone. Di questo, ha chiesto conto direttamente al sindaco e ha presentato un’interrogazione, che sarà discussa nel consiglio comunale di lunedì. Schillaci, nell’email inviata al sindaco, allega anche l’articolo 2 del regolamento sull’uso delle bandiere, che disciplina l’utilizzo del Gonfalone.

“Evidentemente – commenta Falcone – non si è resa conto che la risposta che cercava era già contenuto nell’articolo allegato due centimetri e mezzo sotto la sua domanda, altrimenti non si spiega la polemica”. Nell’articolo, infatti, si stabilisce che il Gonfalone può essere portato alle manifestazioni non incluse in un preciso elenco salvo autorizzazioni del sindaco o nelle manifestazioni in cui l’amministrazione comunale partecipa.

“Sulla fascia – aggiunge il primo cittadino – non c’è nemmeno da discutere, ci manca solo che le amministrazioni non siano presenti ufficialmente. Che poi è la differenza tra piazza No Tav e Sì Tav: una è lì da trent’anni, ha fatto la storia e ha attecchito. L’altra, con tutto il rispetto, è lì da due settimane”. La critica di Schillaci, tuttavia, riguardava anche la mancanza di un atto formale per l’utilizzo del Gonfalone, questione che sarà discussa lunedì.

“Faccio infine presente alla capogruppo e al Pd di questa città – è l’affondo di Falcone – che Venaria Reale pone seri dubbi sul senso e sull’utilità dell’opera (la Tav, ndr) da almeno tre amministrazioni, due delle quali non era certo colorate Cinque stelle. Ma di ciò parleremo volentieri in Consiglio comunale lunedì prossimo”.

Paolo Morelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium