/ Cronaca

Cronaca | 09 novembre 2018, 16:18

Perito torinese con uno studio a Grugliasco ucciso da un 91enne con due colpi di pistola

Il geometra si era presentato presso l'abitazione dell'anziano per valutarla per un eventuale pignoramento: carabinieri al lavoro per ricostruire le ragioni che hanno condotto alla tragedia

Perito torinese con uno studio a Grugliasco ucciso da un 91enne con due colpi di pistola

Morto nello svolgere il proprio lavoro. Non si tratta di un poliziotto o di un carabiniere o dell'ennesima morte bianca, ma del drammatico fatto di cronaca avvenuto questa mattina ad Asti. Vittima un perito torinese, con uno studio a Grugliasco, che è stato freddato da un 91enne con due colpi di pistola.

L'anziano di Portacomaro d'Asti ha sparato ad un geometra (morto poco dopo, malgrado il trasporto d'urgenza in ospedale), che si era presentato presso la sua abitazione per valutarla per un eventuale pignoramento. Sul posto sono immediatamente intervenuti i carabinieri, che dopo aver fatto irruzione nella abitazione, hanno poi bloccato l'anziano.

Dario Cellino, 91 anni, è stato portato in caserma ed è ora sotto interrogatorio. Secondo quanto appreso, viveva in condizioni di degrado nella casa con la figlia di 57 anni. La vittima, Marco Carlo Massano, 44 anni, viveva a Torino e aveva uno studio di consulenza a Grugliasco: lascia la moglie e due bambini.

r.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium