/ Economia e lavoro

Che tempo fa

Cerca nel web

Economia e lavoro | martedì 23 ottobre 2018, 07:15

Maserati di Grugliasco: nuova fermata dal 25 ottobre al 2 novembre

Fiom: "Che la situazione sia grave ora lo sanno pure i sassi"

Maserati di Grugliasco: nuova fermata dal 25 ottobre al 2 novembre

Nuovo allarme alla Maserati di Grugliasco. Il grido d'allarme arriva dalla Fiom, che attraverso un post sulla propria pagina Facebook della Rsa dello stabilimento alle porte di Torino commenta: "Che la situazione sia grave ora lo sanno pure i sassi.
Abbiamo chiesto che visto che le persone distaccate in Teksid sono state rimandate indietro gli venga riconosciuto il bonus di 1500 euro lordi in base ai mesi di distacco effettuato, diversamente perderebbero tutto".

Non si tratta del primo allarme, su quello che viene definito il "Polo del Lusso" e che comprende anche la Carrozzeria di Mirafiori. Proprio nelle scorse settimane, un volantinaggio davanti ai due stabilimenti aveva cercato di riportare sotto i riflettori un tema sempre incandescente, ovvero la progressiva "fermata" di queste realtà, con ammortizzatori sociali esauriti (è il caso della Carrozzeria, tanto che molti dipendenti sono stati spostati proprio a Grugliasco per usufruire di qualche supporto di legge) oppure con fermate dal lavoro sempre più frequenti e che di fatto finiscono per superare in numero quelle in cui si sta in fabbrica.

Massimiliano Sciullo

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore