/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | venerdì 05 ottobre 2018, 11:54

Venaria, la “notte reale” della Reggia in stile settecentesco

Domani sera, tra musica barocca, dj set e rievocazioni storiche. Il dress code è rigorosamente nello stile del ‘700. E c’è anche un workshop per imparare i balli dell’epoca

Venaria, la “notte reale” della Reggia in stile settecentesco

La magia del ballo di corte e le atmosfere del ‘700 tornano, in chiave moderna, alla Reggia di Venaria. Domani sera, 6 ottobre, tornerà la “Nuit Royale”, una festa che si terrà nella Galleria Grande con un rigoroso dress code dedicato alla corte settecentesca, con l’intento di rievocare le atmosfere dell’epoca.

È, insomma, una sorta di “gran ballo”, la festa mondana organizzata a Corte che si teneva alla Venaria proprio nel mese di ottobre. Si riprende, così, una vecchia tradizione, che già in passato era stata riproposta e si è affermata come uno degli eventi più attesi. L’appuntamento arriva quest’anno alla sesta edizione e porta con sé alcune novità: sarà aperta, infatti, la Sala di Diana per le cene, mentre la Chiesa di Sant’Uberto ospiterà i balli settecenteschi. Si attendono migliaia di persone.

Mentre la musica settecentesca riempirà la chiesa, la Galleria Grande sarà allestita come un “dancefloor” e ospiterà un dj set. Per partecipare, è necessario un costume in stile settecentesco: quindi parrucche, corsetti, abiti a balze, tessuti lavorati e camice con jabot. Sono anche state attivate delle convenzioni con boutique e sartorie per l’acquisto o l’affitto dei costumi.

Prima della serata, a partire dalle 17, si terrà poi un workshop alla Citroniera a cura del gruppo “Nobiltà sabauda”, per apprendere i balli proposti durante la serata. Il gruppo poi si esibirà in una rievocazione storica dalle 19.30 alle 21.30 e dalle 22.15 alle 23. Sempre alle 19.30, poi, partirà il concerto dei “Gli Archimisti”, dal titolo “Meraviglia”, con brani del repertorio barocco, che proseguirà, alla Galleria di Diana, fino alle 23, prima di lasciare spazio al dj set e agli acrobati “Stardust”. I musicisti, a quell’ora, si sposteranno invece alla Chiesa di Sant’Uberto dove suoneranno fino all’1 di notte.

Per informazioni e per il programma completo degli eventi: www.nuitroyale.com

Paolo Morelli

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore