/ 24ovest.it

Che tempo fa

Cerca nel web

24ovest.it | giovedì 14 giugno 2018, 19:13

Venaria, weekend di cavalli e carrozze per “Attacchi di tradizione”

50 carrozze d’epoca e 100 cavalli si raduneranno nei Giardini della Reggia e al Parco La Mandria durante sabato e domenica, per la quinta edizione della manifestazione

Venaria, weekend di cavalli e carrozze per “Attacchi di tradizione”

Cento cavalli e cinquanta carrozze. Nel prossimo weekend, sabato 16 e domenica 17 giugno, Venaria farà un tuffo nel passato per la quinta edizione del Concorso Internazionale “Attacchi di tradizione”, che si terrà ai Giardini della Reggia e al Parco La Mandria. Carrozze di pregio trainate da splendidi cavalli si alterneranno per stabilire chi sarà il cocchiere più abile a condurle. Al vincitore sarà assegnato il 5° Trofeo La Venaria Reale, del Trofeo delle Nazioni AIAT 2018.

Sarà un evento dedicato agli estimatori ma anche ai curiosi, perché le carrozze saranno molto varie. Da quelle di servizio del genere “Landau”, “Milord”, “Victoria” e “Vis a vis” a quelle sportive, da caccia o da passeggiata, come le “Break”, le “Dog Cart”, le “Buggy” e le “Pheaton”, guidate dai rispettivi proprietari. Ma ci saranno anche carrozze di utilità come la “Pistoiese”, il “Military”, la “Dottorina”, la “Governess car” o la “Omnibus”.

Tra gli equipaggi presenti, poi, si segnalano numerosi partecipanti stranieri, per una competizione che si sta sempre più affermando a livello internazionale. Arriveranno, infatti, team dalla Francia, dalla Polonia, dalla Spagna, dal Portogallo e dalla Svizzera.

Si comincerà con una prova di presentazione, in programma sabato dalle 14 alle 18 nel Parco alto della Reggia, per proseguire poi con un percorso di campagna domenica mattina, dalle 9.30 alle 12.30, che si snoderà dai Giardini della Reggia al Parco La Mandra. L’ultima prova, ospitata dal Gran Parterre della Reggia, sarà domenica dalle 14 alle 18, prima della cerimonia di premiazione.

Paolo Morelli

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore