/ 24ovest.it

Che tempo fa

Cerca nel web

24ovest.it | mercoledì 16 maggio 2018, 07:30

Venaria, caos dehors: arriva il nuovo regolamento

Sbloccate le concessioni, ma solo per un anno, fino all’entrata in vigore delle nuove regole. Falcone: “Adesso costruiamo un percorso basato sul dialogo”

L’ha ammesso il sindaco di Venaria, Roberto Falcone: “Inizialmente è mancato il necessario confronto su questo provvedimento”. L’oggetto del contendere è il nuovo regolamento sui dehors, che ha avuto una genesi travagliata e ha portato anche al blocco delle nuove concessioni, nell’attesa di avere una normativa aggiornata. Un percorso che è giunto a conclusione con il ritiro delle delibere precedenti e l’introduzione di un nuovo regolamento, che entrerà in vigore il 14 settembre 2019. “Adesso – ha aggiunto il sindaco – continuiamo un percorso chiaro, condiviso e improntato sul dialogo”.

Nel frattempo resterà valido il vecchio regolamento (quello approvato a dicembre 2017), che comunque offre già delle linee guida relative al decoro e all’omogeneità dei dehors, obiettivo finale dell’operazione. Sbloccate, poi, le nuove concessioni e i rinnovi, che però dureranno al massimo un anno, cioè fino all’applicazione delle nuove regole.

Per il sindaco “è il risultato di un percorso che è stato tortuoso e non certo brillante dal punto di vista del dialogo, ma che finalmente getta le basi per il raggiungimento di due obiettivi condivisi con gli esercenti: regole precise per tutti e sinergia tra i commercianti”. Ma l’opposizione resta critica. “La questione doveva essere affrontata e risolta, ma non così – ha commentato Rossana Schillaci, capogruppo Pd in Consiglio comunale – perché prima si usava ascoltare i commercianti e poi studiare un progetto d’ambito per fare una delibera, qui hanno fatto al contrario”.

Nelle scorse settimane è stata avviata una fase di concertazione. “Era il necessario punto di partenza – ha precisato Antonio Scarano, assessore al commercio di Venaria – per la stesura di un Piano Integrato d’Ambito, lo strumento adeguato, in mano agli esercenti, per condividere strategie e obiettivi”.  Nei prossimi mesi seguiranno degli incontri per consentire ai commercianti, lavorando insieme, di proporre eventuali miglioramenti al regolamento, sempre confrontandosi con l’assessore Scarano. In buona sostanza, l’intento della Giunta è quello di mettere ordine: via i dehors fissi, saranno accettate solo strutture omogenee, smontabili e adeguate al decoro del Borgo storico.

Paolo Morelli

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore