/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | lunedì 07 maggio 2018, 06:54

Rivoli si racconta attraverso "ricordi ed esperienze sensoriali" (VIDEO)

Inaugurata la mostra che coinvolge la Casa del Conte verde, la Casa di Giolitti e IoCentro fino al 27 maggio

E' stata inaugurata ieri, domenica 6 maggio, la mostra "Raccontare e raccontarsi: una storia di Rivoli attraverso i ricordi e le esperienze sensoriali", ospitata presso la Casa del Conte Verde. Una mostra che è la conclusione di un progetto iniziato nel 2015 grazie all'Associazione Coltivatori di Sogni che ha impiegato lavori di bambini, adolescenti, anziani e rifugiati uniti per un unico progetto: raccontare Rivoli attraverso ricordi ed esperienze sensoriali tenendo conto delle diversità che ciascun partecipante poteva portare.

Quelli mostrati sono spazi fisici e virtuali riportati alla luce da momenti d'incontro, di racconti e ascolto di storie che hanno l'incredibile capacità di abbracciare, grazie alla loro omogeneità, presente passato e futuro.

I protagonisti di queste storie attraverso le immagini si sono trasformati in vere e proprie opere d'arte, immortalati in una foto o in un video esprimono il loro punto di vista e le loro emozioni nella quotidianità di ognuno di loro lasciando spazio talvolta all'immaginazione e ai sogni.

Le opere si possono visitare in più luoghi della città, dalla Casa del Conte Verde alla Casa di Giolitti, da IoCentro ad alcuni centri commerciali, tutto il territorio è stato coinvolto per dare a tutto il territorio quella visibilità e quell'importanza che sono al centro di questo progetto.

I partecipanti sono stati i bambini della scuola primaria Freinet, gli anziani dei Comitati di Quartiere, i richiedenti asilo ospitati dalla Parrocchia San Martino e i giovani rivolesi tutti insieme hanno dato vita a questo racconto che potrete ammirare fino al 27 maggio. Ogni gruppo attraverso i cicli d'incontro ha contribuito attivamente alla realizzazione dei prodotti che costituiscono l'ossatura della mostra curata da Livio Taricco. Il coordinamento del progetto è stato a cura di Octavian Chirac e Agnese Natale.

La mostra è visitabile dal 6 al 27 maggio presso:
Casa del Conte Verde in Via F.lli Piol 8 dal martedì al venerdì dalle 16-19; sabato e domenica dalle 10-13 e dalle 16-19.
Casa di Giolitti in Piazza Salotto 1 prenotando al numero 3316401584
IoCentro presso Parco Turati 1 visibile dal 12 maggio dal lunedì al sabato dalle 14-17.

 

Virginia De Meo

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore