/ Economia e lavoro

Che tempo fa

Cerca nel web

Economia e lavoro | venerdì 13 aprile 2018, 16:58

Una nuova piccola Embraco: stavolta è la Lear di Grugliasco che vuole licenziare

Sono 26 i posti di lavoro a rischio su un totale di 170 addetti dell'azienda che lavora nell'indotto FCA. Basso (Uilm): "Inaccettabile, faremo di tutto per farli ritirare"

Ancora esuberi nel tessuto produttivo di Torino e provincia. Questa volta la nota dolente arriva da Grugliasco. In particolare dalla Lear, azienda specializzata nella progettazione e produzione di sedili per auto e fornitrice di Fca. "Ci hanno comunicato l’apertura di una procedura di licenziamento collettivo agli Enti centrali dell’azienda per 19 impiegati e 7 operai su 170 addetti complessivi, motivata da un calo delle commesse", riferiscono i sindacalisti della Uilm di Torino.

Una mazzata, che si aggiunge alle tante altre situazioni di difficoltà che si registrano in questi mesi nel settore metalmeccanico e non solo. “SI tratta di un segnale molto negativo in una delle principali aziende dell’indotto di Fca - dichiarano Dario Basso, segretario della Uilm di Torino e Antonio Ioffrida, responsabile Lear per la Uilm -. È inaccettabile rimanere inermi di fronte a questi licenziamenti. La Uilm farà di tutto per far recedere l’azienda da un’impostazione che noi rigettiamo. Abbiamo 45 giorni di tempo che utilizzeremo per fare in modo che l’azienda torni sui suoi passi”.

 

Massimiliano Sciullo

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore