/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | martedì 13 marzo 2018, 11:30

Alpignano, domenica 18 marzo torna la fiera primaverile per mantenere una promessa

L’assessora Castelli «Il nostro obiettivo è avere una fiera “come una volta». Appuntamento in via Val Della Torre

Alpignano, domenica 18 marzo torna la fiera primaverile per mantenere una promessa

Lo aveva promesso a pochi giorni di distanza dal suo insediamento, l’assessora al commercio Germana Castelli subentrata al dimissionario Massimiliano Pirrazzo, che le due fiere annuali si sarebbero fatte.

Una repentina retromarcia rispetto a quanto aveva in programma il suo predecessore che forse aveva visto un progressivo svilimento delle due manifestazioni che nel tempo si erano trasformate in semplici mercati perdendo le loro caratteristiche originarie. Per questo, da parte dell'Amministrazione c'era stata la propensione ad uno stop delle due fiere Alpignanesi di San Giuseppe a marzo e di San Martino a novembre. “Quando a dicembre sono entrata a far parte della Giunta – racconta la Castelli - ho proposto di provare a mantenere la consuetudine e quindi a far svolgere la fiera di San Giuseppe nonostante i tempi fossero troppo stretti per poter fare dei cambiamenti sostanziali”.

Insomma, una volontà di ripartenza per crescere in futuro ed attivare una indispensabile rivalutazione per avere una fiera di paese “come una volta” e come alcuni paesi ancora riescono a fare. Un scelta di espositori legati alle tradizioni, ai prodotti tipici “e possibilmente legata ad un filo conduttore che è in fase di studio da parte dell’assessorato”. Nonostante i tempi ristretti, per questa edizione, si avrà la collaborazione di varie realtà radicate sul territorio: “possiamo contare sulla importante collaborazione della Coldiretti – continua la Castelli - presente in un'area dedicata all'esposizione di attrezzature, macchinari agricoli e animali della fattoria, così come sarà un'attrazione per i bambini fare una passeggiata con il pony”.

L’assessora è consapevole della sfida: “chiaramente il lavoro di riqualificazione è iniziato con la consapevolezza che il percorso sarà lungo e difficoltoso, ma ci auguriamo che, nel tempo, potrà tornare ad essere un momento di incontro, di socializzazione e di pubblicità del nostro territorio. Noi ce la metteremo tutta e speriamo che la cittadinanza voglia seguirci in questo percorso con spirito collaborativo e partecipativo”.

Anche per questa edizione i Coltivatori presenti sul territorio si stanno organizzando per rendere sempre più interessante e viva la manifestazione fieristica. L'Associazione Coldiretti Torino Sezione di Alpignano e Donne Impresa, capitanate dalla Presidente Anna Morsone, coordinerà le attività agricole contadine che saranno presentate ai visitatori.

Nel piazzale della Chiesa S.S .Annunziata e nel prato adiacente sarà allestita un'area espositiva e dimostrativa dedicata alle antiche attrezzature agricole, animali della fattoria, esposizione ornitologica con circa 100 soggetti ornamentali appartenenti a razze diverse tra canarini e psittacidi. Ci sarà anche uno spettacolo didattico equestre con cavalli condotti da Mirella Morsone del Centro di Riabilitazione Equestre dell'Azienda Agricola "C.R.E. Corteira di Morsone". Inoltre si potrà passeggiare sui pony con l'A.S.D. La Caramella.

Appuntamento quindi, domenica 18 marzo in via Valdellatorre dalle 8,30 alle 18.

Paolo Giordanino

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore