/ Economia e lavoro

Che tempo fa

Cerca nel web

Economia e lavoro | lunedì 12 marzo 2018, 11:01

Check up dell'impresa nel 2017: Grugliasco "pesa" come Carmagnola e Ivrea

Si conclude l'inchiesta sullo stato di salute delle imprese a Ovest di Torino: nella città delle gru, il tessuto produttivo mostra una certa sofferenza (-1,1%), anche tra gli stranieri

Si conclude con Grugliasco l'inchiesta di 24Ovest legata allo stato di salute del tessuto  imprenditoriale nella cintura occidentale di Torino: dopo Rivoli, Venaria e Collegno, oggi tocca a Grugliasco raccontarsi attraverso i dati dell'anno passato raccolti ed elaborati dalla Camera di Commercio di Torino.

In particolare, il Comune di Grugliasco, con 2.342 imprese registrate nel 2017, rappresenta l’1,1% del tessuto economico provinciale e si posiziona all’8° posto (al pari di Carmagnola e di Ivrea) nella classifica dei Comuni con la maggiore presenza di attività imprenditoriali. Ma non sono stati mesi facili: nel 2017 Grugliasco, a fronte di un tasso di mortalità pari al 6,8% ed un tasso di natalità del 5,7%, evidenzia un tasso di crescita negativo piuttosto marcato (-1,1%), nettamente inferiore sia a quello registrato nel 2016, (+0,58%), sia all’andamento evidenziato nell’intero territorio provinciale (+0,11%).

Analizzando le specializzazioni imprenditoriali presenti sul territorio, il commercio è il primo settore per numero di imprese (il 32%), seguito dai servizi prevalentemente orientati alle imprese (il 22,4%) e dalle costruzioni (il 15,3%). Seguono le imprese dell’industria manifatturiera (il 12% del sistema imprenditoriale), distanziate, quelle del turismo (il 7%) e dei servizi prevalentemente destinati alle persone (il 6,7%). In generale, si evidenzia una diminuzione della consistenza in tutti i settori, in particolare a registrare una flessione più marcata, sono le imprese dell’industria manifatturiera
(-5,7%), le attività dei servizi di alloggio e ristorazione (-5,1%) e le costruzioni (-4%).

Con 1.357 attività, le imprese individuali costituiscono la prima tipologia del tessuto imprenditoriale del territorio (il 58%); seguono le società di persone (il 22%) e quelle di capitale (il 17%).

Sono 470 le imprese femminili registrate a fine 2017 nel comune di Grugliasco (con un tasso di crescita negativo pari al -2% rispetto al 2016), ovvero il 20% del tessuto imprenditoriale del comune.
Le imprese giovanili rappresentano quasi il 10% delle attività comunali (226 imprese; tasso di crescita pari al -4,2% rispetto al 2016). Le imprese straniere, con 150 attività (il 6,4%) al pari delle altre tipologie imprenditoriali, registrano un tasso di sviluppo negativo (-2%), in netta controtendenza con l’andamento rilevato a livello provinciale (+3,8%).
Se nel complesso nel comune di Grugliasco a fine 2017 si contavano 249 imprenditori stranieri, per nazionalità al primo posto si colloca la Romania (il 26% degli imprenditori stranieri presenti sul territorio), seguita dalla Francia e dal Marocco (l’8% del totale).

Massimiliano Sciullo

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore