/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | venerdì 09 febbraio 2018, 17:03

Memoria e non solo: 22 ragazzi di Grugliasco in viaggio verso Auschwitz

Dal 9 al 15 febbraio 1400 studenti sul treno verso i campi di sterminio

Nel febbraio 2018 oltre 1400 giovani viaggeranno nella storia e nella memoria con i treni di “Promemoria Auschwitz”, un progetto nazionale che in Piemonte è organizzato congiuntamente dall’Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea “Giorgio Agosti” e da Deina Torino che propongono un percorso di educazione alla cittadinanza attraverso un cammino nella storia e nelle memorie europee che vede il suo apice nel viaggio a Cracovia e nella visita agli ex lager di Auschwitz e Birkenau.

Il progetto coinvolge giovani degli istituti superiori di secondo grado ed universitari provenienti da otto regioni d’Italia: Piemonte, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Sardegna, Sicilia, Toscana e Lombardia. Dopo la positiva esperienza dell’anno scorso, che per la prima volta vide trenta studenti dell’Università di Torino partire con un treno della memoria, quest’anno il progetto si è ampliato arrivando a coinvolgere cento studenti provenienti da tre atenei italiani: 40 dall’Università degli studi di Torino, 30 dalla “Bicocca” di Milano e 30 dalla Statale di Milano. Dal Piemonte 600 partecipanti di cui: 100 dalle scuole superiori di Torino, 40 dall’Università degli studi di Torino, 60 da Moncalieri, 25 da Nichelino, 22 da Grugliasco, 22 da Leinì/Orbassano/Pinerolo/Volvera. La partenza è fissata il 9 febbraio ed il ritorno il 15.

I partecipanti viaggeranno insieme in treno, un mezzo aggregativo che consente un ulteriore arricchimento del percorso grazie allo scambio ed al confronto tra provenienze locali profondamente diverse. A Cracovia i giovani verranno guidati attraverso le fasi storiche che hanno preceduto la deportazione, e saranno forniti loro strumenti d’analisi ed informazioni storiche. Affiancati da guide specializzate vedranno alcuni luoghi fondamentali per ripercorrere quel periodo: l’ex ghetto ebraico di Cracovia, la fabbrica-museo dedicata alla vita di Oskar Schindler e all’occupazione nazista della città di Cracovia, il quartiere ebraico di Kazimierz. Un’intera giornata sarà dedicata alla visita degli ex lager di Auschwitz e Birkenau, dove hanno perso la vita oltre un milione di persone.

Promemoria Auschwitz è un progetto di educazione alla cittadinanza europea pensato per accompagnare le giovani generazioni alla scoperta ed alla comprensione della complessità del mondo che le circonda, partendo dal passato e dalle sue narrazioni allo scopo di aiutarli ad acquisire lo spirito critico necessario ad essere cittadini del presente. Guardare alla storia della seconda guerra mondiale, della deportazione e della Shoah in chiave europea significa costruire in loro la consapevolezza che i processi che ne sono stati alla base sono parte di un passato comune, così come lo sono le conseguenze sociali, politiche e culturali che quegli avvenimenti hanno prodotto. La costruzione di una società civile non può che fondarsi su questi presupposti ed i viaggi della memoria contribuiscono ad educare i giovani europei affinché siano in grado di afferrare il senso profondo e complesso delle sfide odierne. L’obiettivo generale del progetto è quello di offrire un’esperienza strutturata in grado di alimentare una relazione continua tra storia, memoria e cittadinanza.

Massimo Bondì

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore