/ Speciale elezioni

In Breve

Che tempo fa

Cerca nel web

Speciale elezioni | domenica 04 febbraio 2018, 10:48

E' partito da Venaria il cammino del Pd verso Camera e Senato: "Un territorio fondamentale per l'area metropolitana" (FOTO e VIDEO)

Negli spazi del Supercinema di Piazza Vittorio Veneto ha preso il via la campagna elettorale dem con i candidati Umberto D'Ottavio e Stefano Esposito: "Vogliamo dimostrare la differenza tra l'amministrazione Cinque stelle e i risultati del centrosinistra"

foto e video: Massimo Acanfora

Una sala cinematografica nel cuore della città, sostenitori, appassionati e curiosi. Ma soprattutto un lungo cammino che - sperano gli interessati - li condurrà nelle aule di Camera e Senato alle prossime elezioni Politiche.

E' cominciato questa mattina da Venaria il percorso della campagna elettorale del Partito Democratico per quanto riguarda i candidati alla Camera nel Collegio Uninominale Collegno, Umberto D’Ottavio e al Senato, Stefano Esposito.  Una prima occasione per sottolineare idee, ribadire risultati, ma anche per porsi obiettivi di fronte agli scenari futuri.

"Iniziamo la campagna elettorale da Venaria – ha spiegato Umberto D’Ottavio – perché vogliamo fare emergere le ormai evidenti differenze tra la realtà delle città amministrate dal centro-sinistra e quelle in mano ai cinque stelle. Ma non dimentichiamo che il nostro collegio raccoglie ben 11 Comuni". "Qui a Venaria, però - ha poi aggiunto - vogliamo rimarcare le differenze tra un'amministrazione Cinque stelle e una di centrosinistra. A Torino come a Venaria penso che i cittadini si siano accorti dell'immobilismo cui sono ridotte queste città. Dalla metropolitana ai fondi per le periferie e agli asili nido, in questi anni di Governo Renzi e Gentiloni abbiamo portato molto su questo territorio e intendiamo continuare a farlo, per una zona strategica per la città metropolitana".



"Venaria è una delle città simbolo del Piemonte e questo è il collegio in cui ho lavorato di più in questi anni - ha detto Stefano Esposito -: l'aver completato il collegamento della Metro 1 fino a Cascine Vica, per esempio, è uno dei risultati che più mi rende orgoglioso. Trecento milioni garantiti dal Governo, pronti e disponibili con i cantieri che apriranno questo autunno". "C'è molto da fare - ha aggiunto -: a cominciare dalla Metro 2, anche contro la Appendino che sta boicottando la realizzazione di questa infrastruttura. E poi Venaria, per ridare fiato a una delle città più belle del Piemonte, ma che dopo due anni e mezzo di governo a Cinque stelle sta precipitando verso l'anonimato".

 

Massimiliano Sciullo

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore